Rassegna “Concerti a teatro”, gli Hermes Piano Quartet incantano il Teatro Comunale

Gli Hermes Piano Quartet al termine dell'esibizione
La Violinista Alina Company e il violoncellista Marco Dalsass
La Violinista Alina Company e il violoncellista Marco Dalsass

Traghettatore , incarnatore dello spirito del passaggio e dell’attraversamento, presente in qualsiasi tipo di scambio, trasferimento, violazione, superamento, mutamento, transito, in tutto ciò dunque che rimandasse in qualche modo a un passaggio da un luogo, o da uno stato, all’altro. Questo è nella mitologia greca il Dio Hermes.

Tale concetto di tramite, di ponte tra due punti distanti viene ripreso dall’Ensemble “Hermes Piano Quartet”, che dal Dio ellenico non prende solo il nome, ma anche la capacità di collegare il pubblico alla musica classica, usando come mezzo  la loro indiscussa bravura e la loro empatia. E il concerto tenutosi ieri sera presso il Teatro Comunale di Corato, a cura dell’Accademia “La Stravaganza” e la direzione artistica di Paola Rubini ne è un fulgido esempio.

Alessandro Perpich al violino, Alina Company alla viola, Marco Dalsass al violoncello e Vincenzo Rana al pianoforte: questo il quartetto che ha incantato la platea del Comunale con musiche di Robert Schumann e Johannes Brahms. Un concerto vivace, dovuto anche al fatto che i quattro artisti si sono avvicendati sul palco cambiando costantemente formazione.

L’evento, che di fatto ha aperto la diciassettesima edizione della rassegna “Concerti a Teatro”, è solo la prima di una lunga serie di spettacoli che coinvolgeranno i coratini fino a primavera inoltrata.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami