Nuove opportunità formative per i giovani di Corato

Lituania, Spagna, Grecia e Repubblica Ceca, i Paesi coinvolti nell'ambito delle attività di scambio culturale finanziate dal programma Erasmus+

Nuove opportunità formative per i giovani di Corato
Nuove opportunità formative per i giovani di Corato

Nuove opportunità formative per quanti intendono arricchire la propria formazione attraverso scambi culturali all’estero.

“L’obiettivo è quello di dare maggiore risalto e sostenere la partecipazione attiva dei coratini alle opportunità di mobilità in Europa, intesa come occasione di arricchimento personale e professionale, come esperienza interculturale e come strumento, sul piano formativo, contro l’esclusione sociale e l’incremento della occupabilità”, spiega l’assessore alle Politiche Giovanili, Luigi Menduni.

Nel particolare, ecco quali sono le opportunità:

Scambio giovanile Erasmus+ a Settembre in Repubblica Ceca – Il progetto “Beat unemployment” è un progetto internazionale sviluppato nell’ambito del programma Erasmus +. Coinvolgerà giovani partecipanti da 5 Paesi su temi quali imprenditorialità, come gestire un’impresa, disoccupazione giovanile, questioni legate alla tolleranza o alla radicalizzazione. Durante le attività saranno utilizzati diversi metodi di educazione non formale come workshop, giochi di ruolo, presentazioni, discussioni, dibattiti, escursioni locali. Ogni Paese organizzerà anche una serata di cultura nazionale per presentare il proprio paese e la propria cultura, canzoni, musica o pasti tipici. Obiettivi principali della settimana di formazione sono: migliorare le competenze chiave dei giovani, in particolare di quelli provenienti da situazioni svantaggiate, condividere idee sull’imprenditorialità e sulle mansioni lavorative – scambiare esperienze, conoscenze sulla disoccupazione nei paesi partner.

Incontro giovanile Erasmus+ in Lituania ad Agosto: questo scambio di giovani promosso dall’Associazione EUROSUD si svolgerà per 6 giorni in un’accogliente città – Trakai, Lituania. Il progetto coinvolgerà ungruppo di 43 giovani e giovani lavoratori provenienti da Belgio, Grecia, Portogallo, Italia, Romania e Lituania. Il mercato del lavoro moderno sta cambiando rapidamente, quindi il nostro obiettivo è incoraggiare i giovani ad adattarsi e prestare più attenzione al lavoro individuale, aprendo così le porte alle opportunità del mercato del lavoro. Durante il progetto, i partecipanti, con l’aiuto di mentori qualificati, svilupperà metodi per: creare un piano aziendale di un lavoratore freelance e strategia di marketing; aumentare l’automotivazione; mantenere un atteggiamento positivo nei confronti della propria carriera. Discuteremo anche di come cercare modi per far fronte ai principali problemi emergenti affrontati dai liberi professionisti: perdita di competenze sociali, difficoltà in comunicare in un contesto sociale più ampio, della fiducia in se stessi, nonché dell’importanza della forma fisica e benessere.

Corso di formazione Erasmus + EMPOWERING 2 EMPOWER in Slovenia dal 23 al 29 Agosto: il progetto internazionale “EMPOWERING to EMPOWER” è dedicato all’empowerment degli operatori giovanili (animatori territoriali o youthworkers) che lavorano con giovani disoccupati e giovani provenienti da zone svantaggiate. Per questo specifico progetto sono state coinvolte 10 organizzazioni partner, attive in 8 Paesi diversi (Slovenia, Bulgaria, Italia, Grecia, Lituania, Romania, Turchia e Polonia). Il progetto si svolgerà nella zona di Haloze, vicino alla città di Ptuj. Haloze è un’area meno sviluppata con mancanza di opportunità per i giovani e scarsità di luoghi di lavoro e attività culturali. La scelta del luogo per le attività di formazione consentirà una maggiore comprensione dei problemi identificati che i giovani devono affrontare vivendo in tali aree. Il rafforzamento delle competenze necessarie per gli animatori giovanili si realizzeranno attraverso laboratori interattivi, che saranno preparati e svolti con l’aiuto di esperti formatori.

Incontro giovanile internazionale “taste of europe” Xylokastrotown, Grecia settembre 2018: la gastronomia greca ha registrato una storia di circa 4000 anni, con caratteristiche speciali basate su prodotti di qualità pura e unica prodotti in terra greca. In realtà, fu Archestratos a scrivere il primo libro di cucina della storia (330 a.C.). Inoltre, la cultura nutrizionale dei greci ha tradizionalmente aggiunto una dimensione sociale estroversa al tavolo, combinando la soddisfazione gustativa con la ricreazione e la comunicazione, e mantenendo così ancora oggi alcuni tratti di feste antiche.
Il principale obiettivo con questo scambio di giovani è quello di combinare il nostro patrimonio culturale in gastronomia con la modernizzazione / globalizzazione con lo slogan: “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”. Grazie a questo progetto un gruppo di 5 giovani coratini avrà la possibilità di mostrare la gastronomia regionale ai paesi partecipanti; costruire identità regionali dando visibilità alle tradizionali modalità alimentari; sviluppare la consapevolezza su problemi alimentari più ampi per una vita sana e la sostenibilità per trovare somiglianze tra le nostre tradizioni, abitudini e prodotti.

Per tutti i progetti formativi le spese di vitto ed alloggio sono coperte al 100% da parte dell’associazione ospitante; i trasporti acquistati dai partecipanti verranno rimborsati a fine progetto al 100% su un massimale di spesa pari a 275 euro.

Per ricevere maggiori informazioni ci si può rivolgere allo sportello Informagiovani sito a Corato in Via Arco Ripoli 2, negli orari di apertura: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12; il martedì e giovedì dalle 15 alle 18.

 

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments