NMC pronta alla C Silver

+15 nello spareggio contro la Scuola di Basket Lecce. Grande festa a Corato

NMC pronta alla C Silver

Strepitosa vittoria della Nuova Matteotti Corato nello spareggio per la promozione in C Silver contro la Scuola di Basket Lecce. Al Tensostatico di Castellana Grotte, sotto una cornice di pubblico amico accorso con ben due pullman per sostenere la propria squadra, la NMC ha vinto per 92 – 77 la partita che potrebbe valere il passaggio in C Silver.

Virtualmente Corato è pronta al salto di categoria. Sarà, ora, da capire quante e quali squadre comporranno la serie la prossima stagione. Qualora ci dovesse essere bisogno di un’ulteriore squadra, la NMC è la prima della lista. A breve, comunque, si avranno aggiornamenti in merito.

Grande festa per questo meraviglioso traguardo che vale una stagione. Tutti gli sforzi sono stati premiati e la NMC ha raggiunto la tanto agognata promozione. Va dato merito alla formazione salentina di averci creduto fino alla fine nonostante il divario fra le due squadre fosse alquanto evidente.

Arrembante l’inizio della NMC che nelle prime due azioni è già 5 – 0 grazie a Jarrett a Aldo Gatta. Lecce, però, non si fa demoralizzare e, prese le misure, risponde colpo su colpo.  L’impressione è quella che Corato abbia una marcia in più. Nelle prime fasi la NMC riesce ad arrivare al ferro con estrema facilità e, sul perimetro, Gatta è letale. La Scuola di Basket Lecce, invece, trova la via del canestro con più difficoltà e, talvolta, con un pizzico di fortuna. Nella seconda metà del primo periodo, la NMC inizia ad accumulare vantaggio sempre maggiore che tocca le 11 lunghezze al decimo minuto, 29 – 18.

La seconda frazione si apre all’insegna della NMC. Un parziale di 13 – 2 in tre minuti costringe coach Leopizzi a chiamare time-out. Corato sembra decisa chiudere i giochi anzitempo e Lecce è annichilita. I salentini hanno enormi difficoltà a costruire e sono costretti ad abusare del tiro da 3 punti. Gli ultimi minuti sono caratterizzati da un po’ di nervosismo a causa di qualche discutibile decisione arbitrale. La NMC sbanda un po’ e Lecce intravede uno spiraglio per riaprire la partita. Dalla lunetta i numerosi tentativi di Manca vanno a segno e si va al riposo lungo sul 47 – 35.

I dieci minuti di intervallo fanno bene alla NMC che riprende a giocare come sa e a segnare con continuità. Anche Lecce, però, è tornata in campo col piglio giusto e si tiene a galla piazzando tre triple consecutive. Il quarto è letteralmente punto a punto, bellissimo da vedere, dove i protagonisti della vigilia non disattendono le aspettative. Il giocatore Manca è una sentenza ogni volta che prende palla e, per Corato, Aldo Gatta e Jarrett non sbagliano un colpo. Nel finale la NMC vola in contropiede con Egedi e Jarrett e rimette 15 lunghezze sugli avversari. All’ultimo mini-break il punteggio è 74 – 59.

Il quarto quarto si apre, ancora una volta, sotto lo stendardo della NMC. Il solito Egedi vola al ferro con estrema facilità e l’asse Laquintana-Jarrett regala al pubblico puro spettacolo. La stanchezza, però, è tanta ed entrambe le squadre dimostrano di accusarla tutta. L’intensità cala nonostante la voglia di vincere la partita.

I leccesi non vogliono mollare e investono tutte le ultime energie nell’affondo finale. Anche la NMC è disposta a tutto e prova a fare quello che da sempre le riesce meglio, difendere tutti gli spazi possibili per ripartire in contropiede. Gli sforzi producono i risultati sperati e la bimane in reverse di Egedi e il tiro di Mazzilli dallo spigolo destro, rimettono 20 punti tra le due squadre. A due minuti dal termine la spettacolare stoppata di Egedi stampa sul tabellone del tensostatico di Castellana Grotte ogni speranza di recupero di Lecce. Si continua a giocare solo per dovere. Finisce 92 – 77 con la Nuova Matteotti Corato virtualmente in C Silver.

Parziali: 29 – 18, 47 – 35, 74 – 59, 92 – 77

Tabellini:

NMC : Gatta A. 17, Laquintana 8, Cipri 4, D’Imperio, Gatta C., D’Introno 8, Jarrett 17, Scaringella 6, Mazzilli 8, Egedi 25. All. Cadeo.

SB Lecce: Spada, Manca 30, Zezza 11, Valeruz 3, Cuomo 5, Gatto 2, D’Autilia, Colasso 19, Schito, Salamina 7. All. Leopizzi.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami