La storia locale al centro di un incontro dell’Archeoclub

L'evento dal titolo "La Rivoluzione Napoletana del 1799 in Puglia e Basilicata" si terrà venerdì 21 giugno, alle ore 19, presso il Sevent In di Corato, in Corso Giuseppe Garibaldi 98

La storia locale al centro di un incontro dell'Archeoclub
(Foto di repertorio)

L‘Archeoclub di Corato, in collaborazione con il Centro Teseo – Creatività tra Arte e Scienza di Bari, organizza un incontro dal titolo “La Rivoluzione Napoletana del 1799 in Puglia e Basilicata” che si terrà venerdì 21 giugno, alle ore 19, presso il Sevent In di Corato, in Corso Giuseppe Garibaldi 98.

Ne “La Rivoluzione napoletana del 1799 in Puglia e Basilicata” l’autore ha voluto ricomporre frammenti di storia locale. Ogni paese, ogni città aveva sentito la necessità di raccontare la propria storia. Non si trattava di una storia minore, provinciale e municipale, ma di una storia degna di rientrare nella storia nazionale, arricchendola e sottraendola al torto di essere stata sottintesa, trascurata, ignorata per così lungo tempo.

Il libro di Domenico Notarangelo, è promosso dalla fondazione Giorgio Amendola e dall’associazione lucana Carlo Levi, con il patrocinio della soprintendenza per il patrimonio storico artistico demo etnoantropologico della Basilicata, della regione Puglia, della regione Basilicata, della provincia di Matera e del Comune di Matera.

L’evento rientra nel progetto “Historia magistra vitae a Corato – La storia ci insegna” e si concluderà con un buffet light.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami