I volontari AIDO tornano in piazza a favore della donazione

Domenica 6 ottobre in piazza Cesare Battisti dalle ore 9 alle ore 13

I volontari AIDO tornano in piazza a favore della donazione

Dopo molti anni domenica 6 ottobre torneranno in piazza le volontarie e i volontari dell’associazione AIDO Corato che saranno presenti dalle 9 alle 13 in piazza Cesare Battisti per incontrare i cittadini, distribuire materiale informativo, fornire spiegazioni sull’importanza della donazione come valore sociale e come opportunità per salvare la vita a chi non ha altre possibilità di sopravvivenza.

«In tale occasione – spiega il consiglio direttivo dell’AIDO (Associazione Italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) di Corato – con un piccolo contributo sarà possibile acquistare una piantina di Anthurium andreanum e sostenere così le attività dell’associazione. Le offerte ricevute saranno finalizzate a ulteriori campagne informative e alla ricerca sui trapianti».

AIDO, grazie al prezioso e intelligente lavoro dei suoi 10mila volontari, diffonde nei diversi ambiti sociali e istituzionali le corrette informazioni sulla donazione: nelle scuole, fra i giovani, nelle strutture sanitarie, organizzando incontri e dibattiti pubblici, partecipando a manifestazioni sportive e culturali, aggregative e sociali. Questo per cercare di consolidare il trend in crescita degli ultimi anni per quanto riguarda il numero di donazioni e trapianti e far diminuire il numero di pazienti in lista d’attesa in Italia.

AIDO sostiene la scelta volontaria, gratuita e anonima che ogni cittadino può esprimere: sono oltre 6 milioni i cittadini italiani che hanno fatto una scelta, di cui l’88 per cento circa favorevole alla donazione. Di questi circa 1 milione e 400 mila hanno espresso la loro volontà positiva attraverso l’AIDO; oltre 3 milioni hanno deciso per il sì alla donazione all’atto del rilascio o del rinnovo della carta d’identità presso gli uffici anagrafe dei Comuni Italiani che hanno attivato il progetto “Una scelta in Comune”.

AIDO è impegnata per consentire ai cittadini di fare una scelta ragionata e consapevole. Per questo appare sempre più importante il tema della corretta informazione e del sostegno alla diffusione di una coscienza civica e solidale.

«La nostra missione – afferma la presidente nazionale, Flavia Petrin – è quella di sostenere la medicina del trapianto, che ha raggiunto livelli di eccellenza riconosciuti in tutto il mondo. Oggi vivono bene oltre 50mila persone trapiantate. E questo “bene” coinvolge anche le loro famiglie, con un effetto sociale molto positivo. Operiamo affinché i cittadini siano messi in condizione di esprimere consapevolmente la loro volontà, per evitare che la mancanza delle nozioni necessarie porti a espressioni di volontà negative».

AIDO cerca di essere presente in tutte le occasioni possibili per far arrivare il messaggio ai 47 milioni di cittadini maggiorenni che non hanno ancora fatto una scelta di vita.

Per informazioni e domande sull’associazione è attivo da lunedì a sabato il numero verde: 800 736 745. È possibile iscriversi ad Aido recandosi nelle sedi regionali o provinciali o comunali in tutta Italia oppure scaricando il modulo online da spedire via posta alla sede regionale di competenza, oppure a Aido nazionale, via Cola di Rienzo 243 – 00192, Roma.

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami