Giunta D’Introno, “Idea” fa alcune precisazioni

"Nessun delegato, formalmente incaricato da questa segreteria, ha preso parte alle riunioni di coalizione", chiarisce il partito affermando di non aver pronunciato alcun nome per una eventuale nomina ad assessore e invitando il sindaco a valutare con ancora più attenzione la composizione della giunta comunale

Il mistero dei nomi della giunta comunale si infittisce. Giunge una nota del partito “Idea”, che pubblichiamo di seguito integralmente, a smentire la partecipazione di un un proprio delegato, formalmente incaricato, alle riunioni di coalizioni finalizzate all’individuazione dei nomi degli assessori.

“Apprendiamo da fonti di stampa che il 12 luglio scorso si sarebbe svolto un incontro tra le forze politiche della coalizione di centrodestra alla quale avrebbero partecipato le delegazioni dei partiti di Direzione Italia, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega Salvini Puglia e Idea.

In tale incontro si sarebbe deciso all’unanimità che tutte le forze politiche della coalizione di centrodestra, comprese quelle non presenti in consiglio comunale, dovranno essere rappresentate nella giunta di imminente nomina. A tale incontro avrebbe partecipato anche il sindaco Pasquale D’Introno. Questo coordinamento prende atto di quanto deliberato lo scorso 12 luglio ma intende al contempo sanare alcune delle inesattezze riportate nel comunicato diffuso a nome della coalizione di cui Idea fa parte.

Nessun delegato, formalmente incaricato da questa segreteria, ha preso parte alle riunioni di coalizione. Eventuali interlocutori, che non siano i consiglieri comunali eletti, hanno partecipato ai tavoli politici non essendo stati investiti da questa segreteria del ruolo di portavoce o di rappresentante della sezione di Corato di Idea. Né mai a questa segreteria sono giunte comunicazioni ufficiali da parte dei vertici provinciali e regionali del partito in merito a presunte deleghe, affidate ad alcuno nel rappresentare il partito nei tavoli di coalizione.

Apprendiamo, altresì, da indiscrezioni di stampa che Idea avrebbe individuato nella figura del sig. Luigi Di Ciommo il nome da proporre al sindaco dott. D’Introno per la nomina ad assessore.

A proposito di tale indiscrezione è opportuno precisare che il coordinamento cittadino di Idea mai si è pronunciato su alcun nome da presentare all’attenzione del sindaco per una eventuale nomina ad assessore. Tanto a riprova del fatto che chi ha partecipato alle riunioni di coalizione lo ha fatto, verosimilmente avallando la propria candidatura ad un incarico in giunta.

Questa segreteria, pertanto, ritiene che tali iniziative non abbiano tenuto conto del ruolo vincolante e fondamentale del coordinamento cittadino, degli iscritti e degli elettori di “Idea” che, attraverso il loro sostegno fedele al centrodestra, hanno determinato l’elezione del sindaco Pasquale D’Introno e di due consiglieri comunali, nelle persone dei signori Rosanna Testino e Domenico Tedeschi. Invitiamo, pertanto, il sindaco dott. Pasquale D’Introno e tutta la coalizione di centrodestra a valutare con ancora più attenzione la composizione della giunta comunale, anche alla luce di questi opportuni e imprescindibili chiarimenti”.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami