Fiera del Levante. Ion Lazarenco: il nuoto estremo per la pace

L’atleta moldavo Ion Lazarenco, candidato al Premio Nobel per la Pace per il suo impegno nella difesa dei diritti civili dei bambini, il 18 settembre in Fiera

Ion-Lazarenco-nuotatore per i bambini

Guidato da suo motto “sii più gentile”, Ion Lazarenco, nuotatore moldavo, ha affrontato con forza e fiducia mari e fiumi, rischiando la vita. In 8 giorni senza pause Ion ha percorso a nuoto 235 km lungo il fiume Nistru, ha varcato canali come lo Stretto di Cook in Nuova Zelanda e il canale hawaiano di Molokai, ed oceani, laghi come quello greco di Limeni, e mari impetuosi, e nel 2018 è il miglior nuotatore al mondo in mare aperto e gli viene aggiudicato il premio WOWSA, World Open Water Swimming Association.

Ion non nuota soltanto per passione e perché non potrebbe farne a meno, non mette a repentaglio la sua vita con traversate estreme soltanto per provare il brivido della sfida, Ion Lazarenco ha attirato l’attenzione dei media su di sé per diffondere un messaggio unico di pace e, nel 2019, non ha mancato di percorrere per 30 km il fiume Nistru, il principale corso d’acqua della Repubblica di Moldova, per gridare a gran voce, in occasione del trentesimo anniversario del convegno sui diritti dei bambini, l’importanza della tutela del minore come esempio di civiltà e preservazione dell’umanità.

L’occasione che lo porta alla Fiera del Levante di Bari, è il convegno “Moldova: opportunità di sviluppo“, organizzato dall’Ambasciata e dal Consolato Onorario della Repubblica di Moldova, che si terrà a Bari in occasione della 83ma Fiera del Levante, mercoledì 18 settembre alle ore 11,30, presso il Padiglione 150 dell’Internalizzazione. L’incontro rientra nelle manifestazioni promosse dal Consolato Onorario della Moldova a Bari, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Moldava, di Confeuropa Imprese e dell’Osservatorio sulle Economie dei Paesi dell’Europa Orientale, ed è parte delle attività istituzionali di promozione della Repubblica Moldava. 
 
Sarà la Fiera del Levante, in occasione della Country Presentation, organizzata dall’Ambasciata e dal Consolato Onorario della Repubblica di Moldova, il palcoscenico internazionale scelto per la promozione della Moldova e per lanciare il messaggio di pace sostenuto da Ion Lazarenco, candidato dal Paese per il prossimo Premio Nobel per la Pace. Nel contesto della Fiera, infatti, saranno presentate le peculiarità dell’economia moldava da parte della Missione Diplomatica in Italia alla presenza di Ion Lazarenco, atleta moldavo impegnato nella difesa dei diritti civili dei più piccoli.

 

“La sua prossima avventura -scrive l’ufficio stampa di Fiera del Levante- sarà la traversata dall’isola di Alcatraz a Rotondo Beach in California, per poter ancora una volta ribadire i temi della tutela del fanciullo e del rispetto delle umane genti, che Ion Lazarenco da anni porta con sé in giro, sulle proprie spalle, a nuoto, per i cinque continenti. L’atleta moldavo, con il proprio esempio, ha ispirato milioni di atleti a diventare ambasciatori del messaggio di pace nei loro rispettivi Paesi e per tali motivazioni il Governo della Moldova ha inteso promuovere la sua candidatura a Premio Nobel per la Pace”.

Il palcoscenico della sua presentazione non è casuale: la Fiera è incontro di genti, da 83 anni culla di etnie e lingue diverse, e gli offrirà la scena il 18 settembre alle ore 11.30 presso il Padiglione 150 dell’Internazionalizzazione della Fiera del Levante.

“La Moldova, presentando le peculiarità della propria economia, promuoverà il proprio Paese con la testimonianza di Ion Lazarenco, candidato a Premio Nobel per la Pace. Presente per l’occasione il Console onorario della Repubblica Moldova per la Circoscrizione Puglia Molise e Basilicata, Domenico De Candia: “Gli eventi della prossima settimana, oltre che presentare un Paese in piena evoluzione, la Moldova, dagli interessanti aspetti imprenditoriali, evidenziano una grande sensibilità ai temi dei diritti civili ed alla tutela dei bambini grazie alla presenza unica data per l’Italia dell’atleta Lazarenco che, con le proprie gesta sportive, ha negli ultimi anni, sensibilizzato l’opinione pubblica in vari stati del mondo sulle condizioni indecenti in cui vivono molti bambini“.

A rappresentare mercoledì 18 settembre nella campionaria barese la Camera di Commercio italo-moldava anche il Segretario generale, Eleonora Pripa, e il referente della Camera di commercio italo-moldava di Barletta, Luigi Caruso.

Il pluripremiato nuotatore moldavo sarà poi giovedì 19 settembre alle ore 18,30 al Consolato onorario della Repubblica Moldava presso il Business Center San Paolo, in via Cacudi, 40 a Bari per incontrare la numerosa comunità moldava in Italia.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami