Yan Pastushenko s’impone al memorial Del Vecchio MTB

Yan Pastushenko trionfa sul traguardo del 3° Memorial Del Vecchio - IV Mediofondo Torre Sansanello

Parla Ucraino la terza edizione del Memorial Giuseppe Del Vecchio, disputatosi ieri a Corato presso Torre Sansanello Turismo Rurale. È stato infatti il giovanissimo Yan Pastushenko, in forze al team Eurobike di Corato a transitare braccia al cielo sul traguardo di una corsa velocissima, disputata interamente sotto un generoso sole primaverile.

Una Domenica delle Palme di passione ciclistica quella che ha visto protagonista la Murgia coratina per un rinnovato percorso tipologia mediofondo su giro unico di 37 km e dislivello contenuto. Circa 150 gli atleti al via, tra cicloamatori e categorie giovanili.

La griglia di partenza della corsa vinta da Pastushenko
La griglia di partenza della corsa vinta da Pastushenko

Gara rapida, di potenza, estremamente tattica come raramente accade nel settore della mountain bike, che ha avuto bisogno di interpreti su misura. È stata infatti interamente monopolizzata dalle ruote veloci, che hanno imposto il ritmo sin dalle prime battute di corsa. Distacchi molto contenuti e passaggi estremamente decisi anche sulle più piccole asperità tecniche hanno reso la corsa affascinante e incerta come una classica del nord. L’Ucraino Pastushenko ha imposto una graduale progressione e con uno scatto imperioso si è liberato della compagnia di Graziano Notarangelo (NRG Bike) a centro metri dall’arrivo, trionfando nel tripudio generale su uno dei terreni ad egli più adatti.

È il primo successo in maglia Eurobike per la 21enne “locomotiva di Kiev”, come già Pastushenko viene soprannominato dai suoi amici. Al suo arrivo tanta emozione e parole di affetto e stima per patron Carrer e gli amici del team.

Ivan Carrer impegnato nell'inseguimento di Nicola Visci (gara Cross Country)
Ivan Carrer impegnato nell’inseguimento di Nicola Visci (gara Cross Country)

Buone le prestazioni degli atleti locali, che si sono presentati in massa al via: Giuseppe Belgiovine (Eurobike) ha completato il podio, mentre il ruvese Giacomo Scardigno (Velosprint Bitonto) è giunto sesto, un risultato di spessore per un atleta in netta crescita. Tra gli juniores 2° di categoria per Francesco Leuci (Takler) mentre il duo Miscioscia-Di Raimondo si è classificato rispettivamente al 1° e al 2° posto delle loro categorie. Presente anche un folto drappello della Quarat Bike, tra i quali (3 podi) spicca l’argento di Sabino Mastrorillo nella categoria M5.

In programma puro agonismo anche per le categorie giovanili, con i 5 giri da 2,5 km dedicati alla cross country degli esordienti ed allievi. Ad imporsi un imperioso Nicola Visci (allievo dell’Amicinbici Losacco Bike), che conferma il suo ottimo stato di forma. La vera sorpresa di giornata è stato l’exploit di Ivan Carrer (esordiente, team Eurobike), che è giunto secondo assoluto mettendosi alle spalle tutti gli atleti della categorie superiore.

Il podio assoluto. Al centro Pastushenko con il trofeo in ferro sagomato realizzato da Tekno SMS
Il podio assoluto. Al centro Pastushenko con il trofeo in acciaio inox lucido lavorato e sagomato a laser realizzato da Tekno SMS di Aldo Scaringella

Calato il sipario sull’agonismo è giunto il momento della festa e della convivialità, con il rinfresco offerto dalla famiglia Del Vecchio (presente al gran completo) caratterizzato dall’ormai rara “sponsalata” preparata dalla moglie di Giuseppe Del Vecchio, al quale è intitolata la corsa vinta da Pastushenko. Legate ai ricordi e intrise di emozione le motivazioni che hanno spinto Del Vecchio a scegliere la Murgia come location, il quale con occhi lucidi ricorda:

«Ho scelto la Murgia perché mio padre era agricoltore, mi portava spesso nei luoghi più nascosti delle nostre alture, specialmente per funghi quando la Murgia era veramente selvatica e lontana dal turbinio delle città. Ringrazio quindi tutti gli sponsor che mi hanno sostenuto, i proprietari di Torre Sansanello, ma anche e soprattutto la mia famiglia e gli amici del team Eurobike, che anche quest’anno hanno condiviso con me le fatiche necessarie a vedere il sorriso sul volto di tutti a fine gara»

L'apprezzamento della sponsalata con la signora Del Vecchio
L’apprezzamento della sponsalata con la signora Del Vecchio

L’appuntamento con la mountain bike è fissato a domenica 23 aprile, Altamura, per la seconda tappa dell’Iron Bike. Gli stradisti, invece, nella stessa data troveranno pane per i loro denti nella Gran Fondo Sanguedolce – Città di Andria, che vedrà protagonista il Castel del Monte. E Yan Pastushenko promette di essere più combattivo che mai.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”256″ override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”90″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails”]

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz