“Xenosophia”: a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali

Lunedì 17 settembre alle ore 18 nella Sala Verde del Comune di Corato una serata, organizzata dalla prof.ssa Monica Tommasicchio, per riflettere sull’”annus horribilis” della vergognosa pagina di storia italiana

“Xenosophia”: a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali
Una famosa foto del periodo dell'emanazione delle leggi razziali Anno 1938

Ad 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali in Italia, la prof.ssa Monica Tommasicchio, docente di Lettere presso il Liceo artistico “Federico II Stupor Mundi” di Corato, fermamente convinta che la storia sia “magistra vitae”, ha organizzato per il 17 settembre una tavola rotonda per riflettere sull’ “annus horribilis” che dava inizio ad una pagina vergognosa della storia nazionale.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Massimo Mazzilli, durante la serata che avrà luogo nella Salva Verde del Comune di Corato a partire dalle ore 18, ad affiancare la prof.ssa Tommasicchio ci saranno il prof. Savino Gallo, dirigente scolastico del Liceo artistico “Federico II Stupor Mundi” e il photo-reporter Moti Nathanilel Gur che darà la sua testimonianza di cittadino ebreo.

Il dibattito sarà condotto e moderato dal giornalista Franco Tempesta. A scandire il ritmo della serata Luigi Quercia al pianoforte e la voce solista Ylenia Povia.

A ripercorrere, invece, le pagine intrise di dolore della letteratura del tempo, la voce del prof. Aldo Tommasicchio.

Per l’alto valore etico e civile del tema, l’evento è patrocinato dal Comune di Corato e vede come partner l’associazione culturale Phos e il Liceo artistico di Corato.

«Ritengo sia necessario, oggi come sempre, – dichiara la prof.ssa Tommasicchio organizzatrice della serata –  ricordare ciò che è stato per poter costruire solidamente ciò che verrà, il nostro futuro».

 

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami