Via alla terza edizione di Open! studi aperti

L'iniziativa voluta dal Consiglio Nazionale degli architetti coinvolge ben 90 province con l'obiettivo di diffondere la cultura architettonica

I prossimi 24 e 25 maggio, più di 900 eventi collegati all’architettura in contemporanea in oltre 90 Province: sono i numeri della terza edizione di “Open Studi Aperti”, l’iniziativa ideata dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per diffondere la cultura architettonica e rinnovare la sensibilità nei confronti dell’ambiente, del paesaggio e dei territori.
Nell’area metropolitana di Bari numerosissimi gli eventi , l’O.A.P.P.C. della Provincia di Bari ha stimolato i propri iscritti a intraprendere azioni dal basso tese ad istituire nuove opportunità mediante reti di scambio della conoscenza e dell’esperienza sul ruolo socio-educativo dei professionisti, e promuovendone la collaborazione con realtà territoriali quali Istituti Scolastici locali, parrocchie ecc..
Laboratori urbani per reinterpretare e rivisitare gli spazi pubblici; conferenze con bambini, ragazzi, genitori per progettare la “città desiderata”; attività educative per sensibilizzare alla valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico; conferenze sul ruolo e sulla funzione sociale dell’architetto; proiezioni di video e di documentari; performance musicali; conferenze in piazza, visite a palazzi storici. Ed ancora: dibattiti con le comunità locali, studi professionali che si trasferiscono in piazza e nelle vie delle città per essere sempre più vicini ai cittadini e per decidere insieme il futuro di aree e parti del tessuto urbano.

A Corato lo studio Lapis si aprirà al pubblico. Lapis è un giovane studio di architettura che opera a Corato dal 2017, frutto della collaborazione di tre architetti locali, con diverse propensioni: l’architettura e il design, la sostenibilità, il paesaggio che hanno voluto richiamare la matita, quale strumento più immediato e intuitivo per rappresentare un’idea, la base di un qualsiasi progetto. Da Lapis tra colori, materiali e oggetti di design, si racconteranno progetti, e le padrone di casa, accoglieranno un’esposizione di alcuni lavori svolti dai ragazzi delle varie sezioni del Liceo Artistico “Federico II, Stupor Mundi” di Corato, mentre gli studenti stessi avranno modo di illustrare le varie fasi compositive, dalla ideazione alla realizzazione dei loro progetti.

“L’attività dell’architetto è imprescindibile dal legame col territorio, non sono operiamo sul territorio, lo trasformiamo, lo tuteliamo, lo valorizziamo, ma da ciò che ci circonda traiamo ispirazione, saperi, conoscenze.” -dichiarano le padrone di casa Lapis che danno appuntamento venerdì 24 e sabato 25 maggio a Corato dalle ore 18,00 alle ore 21,00, Piazza Simon Bolivar, 20, presso il Laboratorio di Architettura, Paesaggio, Interior design, Sostenibilità Lapis.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami