Ultima di campionato, la Polis rimane in serie C

È diventata una certezza quando la diretta concorrente del Corato ha perso il suo penultimo match di campionato: la Polis, a fronte della sconfitta del Bitonto, si è salvata dal pericolo play out.

Rimane in serie C, grazie al suo sesto posto in classifica, a quota 38 punti. Ma è la gara interna di domani contro il Barletta, alle ore 18.30 al PalaLosito, a sancire le sue sorti definitive e il suo eventuale nuovo piazzamento. Di sicuro la Polis non rischia il sorpasso della sua immediata inseguitrice Bitonto che, seppure con una vittoria piena contro la capolista Bari, non riuscirebbe a salire, essendo oggi a quota 34 punti.

Il team di Riccardo Porro e Giuseppe Maldera ha conosciuto il suo destino già la settimana scorsa, dopo l’importante vittoria esterna contro il Triggiano (0-3) – utile a cementare un’aspettativa che si è trasformata in obiettivo per il prossimo anno sportivo – e la resa del Bitonto con il Valenzano.

Equilibri sottili di un campionato che ha gettato luci e ombre sulla squadra neroverde rimasta col fiato sospeso fino a quando la salvezza è diventata matematica.

Per la Polis, il match di domani potrebbe celebrare i fasti di una formazione che ha saputo plasmare le sue potenzialità a seconda dell’occasione, dimostrando di essere in grado di battere le “grandi” del campionato.

Essa stessa si è dimostrata “grande” quando ha sfiorato il podio e quello che all’inizio sembrava solo un sogno: i play-off. Ma il destino ha voluto per lei un cammino meno scontato e più frizzante, utile di sicuro a temprarla per la prossima stagione sportiva.

Con la mente proiettata al futuro e lo sguardo rivolto al passato i bilanci non mancano: lo staff targato Polis non può non meditare su ciò che è stato fatto, su ciò che si sarebbe potuto fare e, allo stesso tempo, sugli errori che si sarebbero potuti evitare.

Ma oggi i riscontri sono certamente positivi: «Mi ritengo assolutamente soddisfatta per come è andato il campionato – ammette Giusi Caterina, capitano del roster neroverde – la squadra ha fatto un buon lavoro. Speriamo di chiudere in bellezza domani. È una gara importante, non è una gara semplice, e credo sia importante finire con una bella vittoria».

Quella di domani sarà la sfida delle conferme per un campionato che si è rivelato fonte di amarezza – per qualche passo falso commesso – e di sorrisi sui volti di tutti coloro che hanno gravitato intorno al mondo Polis.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami