Trani: Federico Lotito presenta “È passato un silenzio”

Il poeta coratino dialogherà con Luciana De Palma, Mariella Sivo e Alberto Tarantini

libro Federico Lotito
Federico Lotito presenta “È passato un silenzio”

Dopo la presentazione dello scorso 21 aprile presso la Sala Verde del Comune di Corato, Federico Lotito porterà la sua silloge poetica “È passato un silenzio” (Secop) anche a Trani, sabato 30 giugno, alle ore 19.30, presso la libreria “La Biblioteca di Babele”.

A tre anni dall’ultima pubblicazione, il poeta coratino, maturato nella composizione dei versi, riesce a svelare con audacia e onestà le più intime suggestioni, quelle che giacciono sotto coltri di timori, di ambivalenze e di confuse peregrinazioni, mostrando la purezza delle emozioni universali.

In occasione dell’evento tranese, dialogheranno con l’autore Luciana De Palma, Mariella Sivo e Alberto Tarantini che daranno prorie interpretazioni e commenti alle poesie di “È passato un silenzio”.

È passato un silenzio

La raccolta, divisa in cinque sezioni, Amore, Ricordi e distanze, Disincanto, Vita, Brevi, intervalla poesie e prose: utilizzando entrambe le forme, il poeta intende estrarre dalla profondità dell’anima i tesori che essa racchiude e che spesso restano inespressi.

In tutta la raccolta si sente potente la vibrazione di un’appassionata ricerca del vero attraverso un’immediatezza di parole e di frasi che, lontane dall’essere scontate e scialbe, rivelano una grandissima attenzione per la forma e ancora di più per il contenuto. Federico Lotito sa cogliere il dettaglio in uno sguardo d’insieme che suggestiona, coinvolge e appassiona il lettore dalla prima all’ultima pagina.

Lungi dagli stucchevoli manierismi e dalle facili imitazioni, il poeta non teme di assecondare l’impetuoso scorrere della vita per cercare ancora e sempre l’incomparabile bellezza delle cose, non evita le lacerazioni dei ricordi più dolorosi, non si sottrae alla sfida di bagnarsi i piedi, di sporcarsi le mani, di tormentarsi l’anima, di correre a perdifiato, di gridare a squarciagola pur di trovare e seguire il filo rosso che unisce tra lori le vicende quotidiane nella grande avventura dell’esistenza.

Tutta la Poesia di Federico Lotito si nutre di estasi e di luce, di voglia di essere e di sperimentare: la sua parola è forte, libera, coraggiosa, dissacrante, solida e sincera e il lettore, pagina dopo pagina, poesia dopo poesia, è spinto verso una nuova coscienza di sé, verso una nuova prospettiva.

Federico Lotito sa armonizzare le parole e il silenzio, la voce e il respiro, la luce e il buio, componendo musiche sul pentagramma della Poesia.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami