Si dice tanto che la promozione del nostro territorio debba partire dal basso, che dobbiamo essere noi a saper valorizzare i nostri piccoli grandi tesori, a fare squadra per portare nel mondo i prodotti della nostra terra e dell’artigianato. Ed è allora proprio con questo spirito che è prontissima a (ri)comparire sul piccolo schermo una trasmissione che negli anni passati ha portato i telespettatori a spasso tra gli odori, i sapori e le tradizioni agricole di Puglia. Il riferimento è, ovviamente, a Terranostra, che da questo autunno tornerà in onda su Telesveva (canale 17 del DTV) per un totale di dodici puntate, ciascuna con due repliche, in un affascinante viaggio alle radici della nostra cultura agricola e culinaria.

Numerosi gli inserti di aziende locali e prodotti del territorio nel format di Terranostra

Format tutto coratino, Terranostra è prodotta da Blue Studio Adv con la regia di Giuseppe Di Tacchio, mentre è ideata e condotta da Cataldo Tandoi, agronomo e docente all’istituto tecnico agrario “Lotti – Umberto I” di Andria, noto anche e soprattutto per i precedenti successi televisivi nelle cinque precedenti edizioni, la conduzione per Lo Stradone del Carnevale Coratino e l’attività di divulgazione in seno all’associazione Terranostra, omonima della trasmissione. Alle loro spalle una dinamica struttura di redazione in cui gli autori elaboreranno storyboard e trasferte per un’attività molto più capillare sul territorio delle precedenti. Terranostra condurrà infatti i telespettatori in un viaggio sensoriale tra Puglia, Basilicata e Campania, alla ricerca delle più antiche tradizioni e delle radici lontane di culture autentiche, in cui a farla da padrone saranno i panorami e i paesaggi del profondo sud, scorci inediti di borghi suggestivi e i prodotti delle aziende locali, che in questo format troveranno un ampio ventaglio di espressioni.

Cosa c’è dunque da aspettarsi per la nuova stagione di Terranostra? Lo abbiamo chiesto direttamente a Cataldo Tandoi a margine della conferenza stampa di presentazione svoltasi nell’elegante cornice di Torre del Monte Ricevimenti, nelle campagne di Ruvo di Puglia.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami