Tarantini presidente del Parco, c’è l’ok di Camera e Senato

Ora è atteso a dare un grande impulso alle opportunità che la realtà ambientale del Parco offre.

Francesco Tarantini con Giovanni Vianello (membro commissione ambiente)
Francesco Tarantini con Giovanni Vianello

Consenso pressoché “bulgaro” per il nuovo presidente del Parco dell’Alta Murgia.

La nomina di Francesco Tarantini al vertice dell’Ente ha ottenuto il via libera anche dalle Commissioni Ambiente di Camera e Senato. Entrambi gli organismi si sono espressi in maniera quasi unanime in favore del presidente regionale di Legambiente.

Trentaquattro i voti favorevoli da parte della Commissione della Camera, uno solo il voto contrario. Speculare la situazione al Senato dove diciassette commissari hanno votato a favore della nomina di Tarantini e uno solo è stato il voto contrario.

La senatrice Messina, uscita dalla Commissione, informa, a caldo, che la nomina dei presidenti del Parco dell’Alta Murgia e di quello del Gargano è il frutto dell’intesa tra il governatore della Puglia Michele Emiliano e il Ministro dell’Ambiente Costa «avvenuta in seguito alla valutazione di numerosi profili di grande competenza».

E conclude: «La Puglia è gelosa custode di due magnifiche realtà, il Parco Nazionale del Gargano, che ricomprende anche la Foresta Umbra e le Isole Tremiti, e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia: aree che si estendono complessivamente per quasi 190mila ettari e che conservano intatte bellezze naturalistiche di inestimabile valore».

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami