Gli studenti della De Gasperi alla casa di riposo Oasi di Nazareth

Un pomeriggio di musica e allegria con brani di musica anni '60 cantati e suonati dal vivo

Gli studenti della De Gasperi alla casa di riposo Oasi di Nazareth
Gli studenti della De Gasperi alla casa di riposo Oasi di Nazareth

Con l’avvicinarsi delle feste natalizie, come ormai da diversi anni, settanta studenti della scuola secondaria di primo grado “De Gasperi”, diretti dalla prof.ssa Berardi e dal prof. Giancaspro, lo scorso 10 dicembre hanno allietato il pomeriggio degli ospiti della casa di riposo Oasi di Nazareth. I brani cantati e suonati dal vivo, tratti dal repertorio di musica italiana degli anni ’60 e ’70, le  armonie avvolgenti e penetranti di “O saracino” “Azzurro”, “u primo amore” , la sonorità delle note piene di emozioni hanno creato un’atmosfera festosa che ha coinvolto tutti, senza distinzione di età.

«La scuola, come  centro di cultura, si apre  al territorio per offrire  una proposta culturale. Il canto è gioia,  e la gioia fa cantare  giovani e anziani tutti insieme in una voce unanime», afferma il dirigente scolastico prof. Francesco Catalano che ringrazia vivamente le famiglie, che hanno creduto in questo progetto, tutto il personale ATA, i docenti, per il loro notevole impegno e sacrificio, e gli alunni che sono riusciti ad entrare nello spirito di quegli anni attraverso il canto, il suono  il ballo e  i costumi.

Creare un ponte tra la generazione degli anziani e quella dei giovani è la finalità sociale perseguita dall’I.C. “Tattoli De Gasperi”, al fine di  favorire la partecipazione consapevole e volontaria alla vita  sociale,  migliorare la salute degli anziani, nell’ambito dell’Anno europeo dell’Invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni.

Gli studenti della De Gasperi alla casa di riposo Oasi di Nazareth
Gli studenti della De Gasperi alla casa di riposo Oasi di Nazareth

I giovani alunni per la prima volta sono entrati in contatto con questo tipo di struttura e sono stati felici di trasmettere gioia agli anziani della casa di riposo Oasi di Nazareth,  nella consapevolezza che l’altro è sempre una risorsa preziosa. Un momento di grande valore, che rimarrà indelebile nei loro cuori.

Con lo stesso spirito i piccoli della scuola dell’infanzia “Polivalente”, facente parte dell’I.C. “Tattoli – De Gasperi”, incontreranno domani gli ospiti della “Casa Famiglia”, e il 20 e 21 dicembre si recheranno al Centro Diurno “Il Castoro” e a “Casa Alberta” per portare l’atmosfera natalizia con l’iniziativa “Da cuore a cuore…insieme per il Natale” che rientra nel programma del Dicembre Coratino 2018.

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami