Studenti coratini sul podio di Confabulare 2019

La Scuola Elementare dell’IC “Cifarelli-Santarella” e la Scuola Media dell’IC “Imbriani-Piccarreta” di Corato trionfano nelle Gare di lettura del progetto di promozione della lettura

Corato vincitori Confabulare 2019
Studenti coratini sul podio di Confabulare 2019

Ben due scuole di Corato, l’IC “Cifarelli-Santarella” e l’IC “Imbriani-Piccarreta”, hanno sbaragliato la concorrenza conquistando i primi posti, divisi per fasce di partecipazione, delle Gare di Lettura indette da Confabulare – Libri fuori dagli scaffali, il progetto annuale attivo a Ruvo di Puglia (BA) dal 2012, dedicato ai giovani lettori dai 9 ai 17 anni.

A trionfare, fra le 41 classi partecipanti di 21 diverse Istituzioni Scolastiche di nove comuni pugliesi (Adelfia, Altamura, Bari, Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Trani), la 5A della Scuola Elementare dell’IC “Cifarelli-Santarella” con 38 punti e la 1A della Scuola Media dell’IC “Imbriani-Piccarreta” con 40 punti, per la Fascia di V Elementare e I Media; mentre per la fascia di II e III Media, vincitori assoluti sono stati gli studenti della 2A e 3A della scuola media dell’IC “Imbriani-Piccarreta”, rispettivamente con 56 e 24 punti.

A decretare i vincitori le tre Feste Finali di Confabulare tenutesi il 26 aprile, il 3 e 11 maggio presso l’Auditorium del Liceo Scientifico e Linguistico “O. Tedone” di Ruvo di Puglia, abilmente condotte da Marianna Ezia Di Muro e Giacomo Dimase, a completamento di un ricchissimo calendario di eventi dal 20 febbraio all’11 maggio, che ha registrato entusiasmo e partecipazione coinvolgendo gli studenti dei tre ordini di scuola, Primaria, Secondaria di primo grado e Secondaria di secondo grado.

Con la direzione artistica di Paola Zannoner (scrittrice e formatrice di fama internazionale, premio Strega ragazze e ragazzi 2018), il Coordinamento scientifico di Rosangela Bellifemine (libraia) e Marisa Scarimbolo (esperta di laboratori ludico-espressivi), e il Coordinamento organizzativo di Nicola Catalano (libraio), Confabulare si è articolata di varie fasi: ConfabularEventi; Adotta l’Autore a scuola; Gare di Booktrailer; La Gara di Lettura.

È in quest’ultima fase che si sono distinti gli studenti coratini sugli 860 studenti partecipanti, affrontandosi in gare mattutine con prove di abilità incentrate sulla lettura di tre libri assegnati loro nel corso dei primi mesi del 2019: “Bulli & balli. #Le Medie” di Annalisa Strada, per la V Elementare e I Media, “Più veloce del vento” di Tommaso Percivale per la II e III Media, “Ogni attimo è nostro” di Luigi Ballerini per il biennio di scuola superiore.

«La partecipazione da parte di tutti gli studenti, dai più piccoli ai più grandi di età, è stata straordinaria. – dichiarano gli organizzatori, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato all’edizione 2019 – Inoltre, non ricordiamo un’edizione di Confabulare che, nella fase della Gara di Lettura, si sia distinta più di questa per correttezza, fair play, passione, gioia e divertimento condivisi. Auspichiamo – continuano – di veder convogliare attorno a questo progetto sempre lo stesso travolgente entusiasmo e passione da parte degli studenti, ed in particolar modo una sempre più attenta e disponibile attenzione da parte delle istituzioni scolastiche ed amministrative per le future edizioni».

Confabulare – libri fuori dagli scaffali è un progetto nato dall’idea di “Associazione Culturale Calliope”, Presìdi del Libro, “Libreria l’Agorà-Bottega delle Nuvole”, Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, Fondazione “Vincenzo Casillo”, in collaborazione con il Comune di Ruvo di Puglia, con l’obiettivo di motivare la lettura tra le fasce più giovani della popolazione, attraverso un approccio innovativo che favorisce la partecipazione dei lettori con strumenti ludici e creativi, rendendoli i veri protagonisti del processo. L’iniziativa ha avuto il sostegno dei maggiori editori del settore (Mondadori, DeaPlaneta Libri, Marcos y Marcos), dell’Ali – Associazione Librai Italiani, dell’USR Puglia del MIUR, della Regione Puglia, Assessorato all’industria turistica e culturale, con la collaborazione di “Città che legge”, #Weareinpuglia, Morpheus Ego e il Forum Giovanidee, oltre che di attori, autori, esperti di ludico-creatività, filmakers, critici ed esperti di cinema, librai e consulenti letterari.

Il progetto ha visto la partecipazione d 85 scolaresche, per un totale di più di 1840 studenti, suddivisi in tre fasce, fra cui anche le due scuole coratine vincitrici delle Gare di Lettura, l’ITET “A. M. Tannoia” e l’Istituto Professionale “Oriani-Tandoi” di Corato.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami