Storia del calcio coratino: 50 candeline neroverdi

Il compleanno dell'U.S. Corato e i risultati dei primi 50 anni

storia del calcio coratino: 50 candeline neroverdi per U.S. Corato
Festa al Comune. In alto: Ass. Tota, Morolla, Ass. Pinuccio Vangi, Sindaco Di Gennaro in basso: Anna Melillo Capozza, Nico Como, Presidente Pinuccio Strippoli

L’U.S. Corato spegne 50 candeline neroverdi, rigorosamente. Ed ha tutte le sembianze di maturità anzi di vecchia perché le 50 candeline vengono spente in un momento di stanca, senza entusiasmo, fallendo la festa preventivata un po’ frettolosamente e senza basi solide, programmata sul campo.

Una festa di compleanno la organizza la società di Pinuccio Strippoli, Anna e Franco Capozza, Dino Squeo, Gino Soperga, etc, con il contributo della giunta Di Gennaro, voluto dall’assessore Pinuccio Vangi coordinata dal sottoscritto Nico Como. È il giusto riconoscimento ad una società che, pur non esaltando, si è sempre distinta per carattere ed abnegazione.

La festa si divide in tre parti. Nella prima, senz’altro la più suggestiva, in  Comune con la premiazione di vecchie bandiere e vecchi presidenti: da Ficarelli a Fabiano, da Petrone a Rutigliano. A cura del coordinatore è anche una mini galleria di vecchi ricordi fotografici, che fanno rivivere momenti epici. Ma non è tutto, perché dopo il pranzo, c’ è l’occasione di riapplaudire sul campo di gioco vecchie glorie, divise in fasce d’età.

Si va da Lino Rozzo a Gino Cannillo (detto Skoglund), da Umberto Mazzillo a Nicola Piccarreta, da Mazzarella ai fratelli Giardino. Grazie al contributo del pubblico viene anche stilata una graduatoria di gradimento dei presidenti, allenatori e calciatori. Narducci, De Palo e Rutigliano si dividono la vetta di patron, Cosmano è leader indiscusso tra i trainers, Piccolo, tra i calciatori, precede nell’ordine Petilli, Petrella e Battaglia.

È lanciata la proposta al Comune di dedicare lo stadio ad un personaggio della storia calcistica. I nomi in auge sono: Cosmano, De Robertis, Apollini, Narducci. Ma la proposta non ha esito. Con un malinconico colpo di spugna, sarà cancellato lo storico titolo di U. S. Corato e, a partire dal 2005, sui vari almanacchi potremo leggere A.S.D. Corato.

Griglia dei risultati dei primi 50 anni del corato calcio
Griglia dei risultati dei primi 50 anni

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami