Storia del calcio coratino: il coraggio di Michele De Palo

Il “Presidente Generoso”, uomo di grande temperamento e determinazione.

corato calcio: nel 1981 Michele de palo inaugura la sede sociale
Inaugurazione sede sociale del Corato Calcio in via Di Vittorio (via Ruvo) a dicembre 1981.

Il coraggio aiuta gli audaci e Michele De Palo, secondo Presidente nella storia dopo il comandante Narducci ad entrare nell’albo dei vincitori che contano, a distanza di 34 anni (7/5/50-6/5/84), ne ha avuto da vendere.

Lui ha osato dove gli altri non hanno voluto osare, intuendo che il pubblico coratino era maturo per il salto di qualità. Ne era convinto lui e trasmise questa convinzione a tutti. E dal calore e dall’attaccamento dei tifosi è stato ripagato, dalle carovane di centinaia di essi che di domenica in domenica si spostavano per i vari campi di Promozione, facendo rinascere l’orgoglio coratino. E si è mosso con grande competenza, saggezza, passione ed umiltà, circondandosi di gente onesta cui ha dato spazio secondo le proprie competenze e decidendo collegialmente senza dannosi individualismi. (Ai dirigenti già menzionati vanno aggiunti Soperga, Fiore, Sgaramella, Conticchio, Maldera, F.lli Berardi).

Uomo di grande temperamento e determinazione, dopo la sconfitta di San Giovanni Rotondo (82/83), con un atto clamoroso, Michele De Palo mise i giocatori di fronte alle proprie responsabilità e non si abbatté dopo le traversie dell’estate 83’. Anzi la beffa la trasformò in “credito sportivo” mantenendo alta la simpatia della società, come ci dice Salvatore Mascoli, suo braccio destro. E pur tra tante difficoltà raggiunse la sponda opposta dell’Interregionale (serie D). Lui di fatto ottenne 2 vittorie in 1: quella reale e quella morale (82/83), pur disputando l’80% delle gare in campo neutro. Non riuscì a mettere la ciliegina sulla torta, come fece il com. Narducci, perdendo il platonico titolo di campione regionale, per un calo tensivo, con il Mesagne  (avversario 2006/07 n.d.r.), ma fu ininfluente per scalfirgli il titolo di “Presidente Generoso”.

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz