Sport coratino, Mazzilli contesta Patruno: «Non sa di che parla»

Il sindaco di Corato Massimo Mazzilli

Le affermazioni del candidato al consiglio regionale per il Partito Democratico Aldo Patruno, lanciate nel corso dell’incontro organizzato domenica scorsa sulla situazione dello sport coratino e le sue prospettive, hanno fatto infuriare il primo cittadino Massimo Mazzilli che ha voluto replicare a quanto riferito in quella circostanza.

In un incontro con i giornalisti, Mazzilli ha voluto prendere in esame proprio le affermazioni di Patruno riportate dagli organi di stampa, rispedendo al mittente una serie di osservazioni, bollate come «menzogne immotivate».

«Dispiace che il candidato Patruno se la sia presa per la non certo entusiasmante iniziativa politica di domenica scorsa. Ben vengano gli incontri, ma se poi le iniziative non riescono non può prendersela con chiunque» ha esordito Mazzilli lasciando da subito trasparire amarezza rispetto a quella manifestazione. Effettivamente, nonostante fossero state invitate tutte le associazioni sportive, in pochi si sono presentati ad ascoltare i relatori.

E subito l’affondo: «In quella manifestazione tutto si è detto tranne ciò che si vuole fare. Voglio sperare che chi dice che per lo sport cittadino non sia stato fatto nulla sia semplicemente poco informato e non abbia altri fini. Il fatto stesso che abbiamo istituito un assessorato specifico per lo sport è sintomatico della grande attenzione che dedichiamo alla materia».

Il sindaco ha da subito rivendicato una serie di interventi effettuati in particolare per la struttura del Palazzetto dello Sport e del tensostatico; strutture che – come più volte riferito sulle nostre pagine online e cartacee – ha bisogno di particolare manutenzione ed adeguamento.

Fotografie alla mano, Mazzilli ha mostrato una serie di interventi effettuati all’esterno della struttura e soprattutto nel vano sotterraneo, lì dove sono installate le condutture, mai aperto dalla data di costruzione del Palazzetto.

Presente all’incontro anche l’assessore allo sport Gaetano Nesta che ha confermato: «A settembre sono stati stanziato 100mila euro per il palazzetto e il nuovo manto del tensostatico. Non si può certo parlare di mancanza di programmazione». Intanto il sindaco ha rassicurato che i lavori dovrebbero partire a breve e per la nuova stagione l’adeguamento sarà terminato.

«Dispiace anche che la consigliera Marcone abbia affermato che non siano state abbassate le tariffe per le società sportive di utilizzo degli impianti. Con il bilancio dello scorso anno le tariffe infatti sono calate del 15%. Non è molto, ma il taglio c’è stato per delle tariffe comunque basse, rispetto anche a quelle dei comuni limitrofi» ha continuato Mazzilli, comunicando anche l’approvazione da parte della giunta comunale di un protocollo d’intesa tra Comune e associazioni sportive per lo sviluppo di una serie di iniziative.

«C’è ancora bisogno di effettuare interventi, lo sappiamo, ma è falso affermare che non ci sia programmazione. Il nostro rapporto con le associazioni sportive è ottimo e costante è il contatto con esse» ha proseguito Mazzilli.

Non soltanto. Ad infastidire Mazzilli sono state anche le affermazioni relative a « pulizia, limpidezza del finanziamento, chiarezza della gestione dello stesso per portare e rimettere al centro dei nostri pensieri il cittadino». 

«Sono affermazioni gratuite, slogan che lasciano il tempo che trovano. Anzichè lanciare slogan Patruno ci dica qual è il suo punto di vista sulla sanità regionale e coratina in particolare, ci parli di rifiuti, ci parli di tematiche afferenti alla regione. Se poi vuol limitarsi agli slogan l’elettorato saprà rispondere. Noi in nove mesi abbiamo lavorato ottenendo risultati, e abbiamo ancora molto da fare».

Spazio anche ad un commento sulla richiesta del Partito Democratico di azzeramento della giunta e verifica di maggioranza: «L’approvazione del bilancio consuntivo da parte di 16 consiglieri è già una verifica della maggioranza; noi non abbiamo problemi al contrario della minoranza, anzi delle due minoranze. Tutto il centrodestra ha dichiarato di sostenere l’amministrazione e sino a quando non si verificheranno episodi che mettano in discussione la stabilità amministrativa andremo avanti».

Interrogato sui tempi di completamento della giunta Mazzilli ha affermato:  «Occorre che prima si consolidino gli assetti», facendo chiara allusione alla costituzione di un nuovo gruppo consiliare, ossia quello di “Oltre con Fitto”.

Appuntamento a dopo le regionali, dunque, per la ricomposizione della giunta.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz