Si avvera “il sogno” di Luigi Capuano: primo premio Crocetta

Con la composizione “Egloga” il musicista di Corato si colloca al vertice del podio della terza edizione del concorso “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta” e sarà ospite al “Festival Liszt” 2020

premio

di Marina Labartino

La musica coratina persiste a farsi onore. Il 28 settembre scorso, con la composizione “Egloga” per flauto, violoncello e pianoforte, il M° Luigi Capuano si è aggiudicato il primo premio alla terza edizione del Concorso nazionale “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”, organizzato dalla “Fondazione Mauro Crocetta” in collaborazione con l’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno, unico concorso nato con lo scopo di scoprire nuovi talenti che si ispirano ad un testo poetico.
Grazie a questo importante riconoscimento il nostro trentacinquenne compositore, formatosi al Conservatorio Piccinni di Bari, sarà ospite del “Festival Liszt” di Grottammare edizione 2020, organizzato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.
Tema dominante dell’edizione 2019 è stato il “sogno”, dalla musica di Robert Schumann ai versi del prologo tratto dall’opera teatrale Mauro Crocetta “Il Sogno” del 1982 che, in questo preciso momento storico, assumono un ruolo di denuncia globale per una terra che sta morendo e con essa anche il futuro dei nostri giovani.
La cerimonia di premiazione si è tenuta nella Sala della Vittoria della Pinacoteca civica di Ascoli Piceno, dinanzi ad un folto ed attentissimo pubblico e alla presenza del Sindaco della città Marco Fioravanti e del Capo Gabinetto del Prefetto dott. Giuseppe Dinardo.
Dopo la magistrale esecuzione delle composizioni finaliste a cura dei Maestri dell’Istituto Spontini -Mauro Baiocchi al flauto, Erika Jade Grelli al pianoforte, Maria Margherita Paci al violoncello, e dello stesso compositore Alessio Santolini al pianoforte accompagnato al violoncello da Michele Vischi- la giuria ha assegnato il secondo premio ad Alessio Santolini di Senigallia (AN) per la composizione “Sparks and roses” e il terzo premio a Giovanni Giommi di Pesaro (PU) per la composizione “Le Cadran Solaire”, mentre il “Premio Cultura 2019” è andato all’attore e regista Stefano Artissunch.

La carriera

premio
Luigi Capuano

Luigi Capuano è nato a Corato nel 1984. Si è formato presso il Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari conseguendo i diplomi accademici di II livello in Musica Corale e direzione di coro, Flauto e in Didattica.
Ha studiato presso la Scuola di direzione di coro per la scuola primaria dell’Associazione Corale Arcopu – Feniarco conseguendo il diploma finale.
Ha seguito corsi di direzione d’orchestra e direzione di coro con i Maestri Giovanni Pelliccia, Luigi Leo, Maurizio Billi e Filippo Maria Bressan.
Ha intrapreso gli studi di Composizione con il M° Andrea Marena e con il M° Federico Biscione.
Nel 2012 si è aggiudicato il 3° premio ex aequo con il brano Schizzo (per sestetto di fiati e percussioni) al 1° Concorso Internazionale di Composizione Terra di Puglia di Bari.
Nel 2013 il 2° premio con il brano L’equilibrista al 1° Concorso di Composizione corale A. Parisi Pettena di Aosta.
Sempre nel 2013 il 3° premio ex aequo con Clariquartet, composizione per quartetto di clarinetti, al 12° Concorso Internazionale di esecuzione e composizione Don Vincenzo Vitti di Castellana Grotte (Ba).
È autore di una Ave Maria per tenore, coro e orchestra, eseguita in prima assoluta nel Teatro Comunale di Corato nel 2013.
Nel 2015 ha composto Vento d’Armenia per soprano, clarinetto, violino, violoncello e percussioni in occasione dei concerti e conferenze sulla figura del poeta armeno Hrand Nazariantz a Bari.
Nel 2016 ha partecipato insieme ad altri compositori alla rappresentazione, presso il teatro Forma di Bari, del balletto su La Tempesta di W. Shakespeare componendo la scena di Caliban.
Sempre nel 2016 per la Preludio Music sono state incise la sua Sonatina per tromba e pianoforte, dal duo Cavallo-Fontana, e il brano per tromba sola Images interpretato da Angelo Cavallo che ha dato il titolo all’intero album.
Ha realizzato arrangiamenti e trascrizioni per diversi organici (orchestra sinfonica, brass orchestra ed ensemble di fiati) e anche arrangiamenti di carattere didattico per le Smim e i Licei Musicali.
Ha collaborato con diversi solisti tra i quali il flautista Leonardo Grittani e il trombettista Angelo Cavallo.
Affianca all’attività compositiva quella didattica come docente di flauto presso le scuole medie ad indirizzo musicale.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami