Sgombero unità abitative occupate abusivamente, Mazzilli: «sosterremo gli occupanti»

sfratti viale arno (7)Il 15 luglio scorso sono state effettuate le operazioni di sgombero e rilascio volontario degli immobili occupati abusivamente di proprietà comunale e di Arca Puglia Centrale che hanno visto una lunghissima e complessa attività da parte dell’Amministrazione Comunale e degli Uffici.

Pubblichiamo di seguito la nota del Palazzo di Città in merito a questa vicenda, definita “delicata e quanto mai dolorosa, intrisa di sentimenti contrastanti che da una parte vede solidarietà e comprensione per gli estremi disagi che tali famiglie sono costrette a vivere, e dall’altra l’esigenza di riportare il diritto all’abitazione nell’alveo della legalità, soprattutto nei confronti dei legittimi assegnatari”.

Il 15 luglio scorso sono state effettuate le operazioni di sgombero e rilascio volontario degli immobili occupati abusivamente di proprietà comunale e di Arca Puglia Centrale che hanno visto una lunghissima e complessa attività da parte dell’Amministrazione Comunale e degli Uffici.
Di questa delicata e quanto mai dolorosa vicenda, intrisa di sentimenti contrastanti che da una parte vede solidarietà e comprensione per gli estremi disagi che tali famiglie sono costrette a vivere, e dall’altra l’esigenza di riportare il diritto all’abitazione nell’alveo della legalità, soprattutto nei confronti dei legittimi assegnatari.

L’azione odierna posta in essere in esecuzione del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria con l’assistenza della Polizia di Stato e della Polizia Locale, è stata la conclusione di una complessa ed articolata azione, difatti:
– l’Amministrazione Comunale e gli Uffici hanno effettuato, nel corso di questi mesi, una vastissima attività di indagine di mercato per l’individuazione di unità abitative sostitutive, attività estremamente difficoltosa in quanto i proprietari degli immobili contattati dall’Ente, anche per il tramite di agenzie immobiliari, non sono stati inclini a voler affittare la propria abitazione in favore di queste famiglie assistite dai Servizi Sociali;
– nonostante tali difficoltà, si sono riuscite ad individuare le soluzioni abitative, seppur temporanee e a carattere di urgenza, per tali famiglie;
– dopo una lunghissima fase di interlocuzione con le famiglie, a cura dell’Assessore, del Dirigente e degli Assistenti Sociali, le abitazioni sostitutive sono state accettate e di conseguenza occupate;
– appare chiaro, quindi, che l’Amministrazione Comunale, pur ribadendo e condividendo il principio di legalità attraverso l’esecuzione degli sgomberi, così come disposti dall’Autorità Giudiziaria, per riconsegnare gli alloggi ai legittimi assegnatari, ha cercato di far fronte al principio di solidarietà e bisogno, offrendo a tali famiglie una degna abitazione sostitutiva temporanea, nell’attesa che esse possano trovare soluzioni definitive, anche grazie ad azioni per il reinserimento sociale, evitando, nel contempo, lo sgombero forzato delle abitazioni occupate abusivamente.

” L’intervento effettuato- spiega il Sindaco Massimo Mazzilli- si colloca nell’ambito della generale e decisa politica della casa che l’Amministrazione Comunale sta tenacemente perseguendo in particolare nel rione Belvedere, dove saranno costruiti nuovi 28 alloggi a canone sostenibile nell’ambito del programma Pruacs, finanziato con ben 5 milioni di euro e destinato alla riqualificazione complessiva del quartiere.
Tornando all’intervento di questa mattina, per il quale ringrazio per il fattivo impegno l’Assessore ai Servizi Sociali Antonella Rosito, tutto il personale comunale interessato e le Forze dell’Ordine, l’Amministrazione comprende il bisogno ma non l’abuso da parte degli illegittimi occupanti che, tuttavia, aiuteremo a rendersi autonomi per ricercare soluzioni abitative stabili e che mai e per nessun motivo dovranno mostrare comportamenti aggressivi verso le Istituzioni cittadine o il personale comunale o ancora verso le Forze dell’Ordine”.

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
Anonymous
Ospite
Anonymous

Auspico in un solerte inizio delle attività per l’attuazione del PRUACS RIONE BELVEDERE, con il quale si darebbe alloggio a ben 28 Famiglie aventi diritto(NON POCHE), piuttosto che le attuali 13 ABUSIVE, non aventi diritto, in V.le Arno.
GRAZIE SINDACO.