Sequestro di capi contraffatti, nei guai 30enne coratino

E’ accusato di ricettazione il trentenne coratino C.F. bloccato nelle scorse ore dagli agenti del locale commissariato di Polizia.

Durante le operazioni di servizio gli agenti del commissariato di Corato hanno bloccato l’ambulante rinvenendo tra la sua merce capi di abbigliamento delle migliori marche, contraffatte.

Le operazioni si sono spostate nel deposito di C.F. dove erano custoditi altri capi di abbigliamento, soprattutto costumi da bagno, jeans e maglioncini, anch’essi contraffatti ma di ottima qualità.

I capi sono stati sequestrati e il venditore è stato denunciato per ricettazione. La perizia legale accerterà l’effettivo reato.

Già lo scorso aprile gli agenti avevano effettuato un importante sequestro di merce griffata contraffatta. 

Le indagini della Polizia si muovono nella direzione di accertare eventuali collegamenti con il maxisequestro di aprile ed eventualmente risalire ai luoghi della contraffazione e dello smercio di capi contraffatti. 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami