SANITÁ in Puglia: in vista migliaia di assunzioni 

Un Piano per la Sanità regionale che appare più un libro dei sogni che un atto programmatico

assunzioni nella Sanità pugliese
La Regione vara un piano di assunzioni nella Sanità

Regione e Sindacati si sono ufficialmente impegnate a varare assunzioni per 2.500 OSS, oltre che per 1000 infermieri e circa 1.000 medici, addirittura entro il termine della consiliatura, ovvero un anno all’incirca. Il primo concorso unico regionale -sottolinea la Regione- sarà quello per l’assunzione di infermieri, coordinato dalla Asl Bari insieme con il Policlinico e con l’Irccs De Bellis di Castellana. La procedura di assunzione degli OSS a cura degli Ospedali Riuniti di Foggia, “presumibilmente finirà entro l’anno” promette la Regione.

Un piano dei sogni? No, secondo il governatore Michele Emiliano, si tratta dell’esito degli “sforzi fatti nel corso degli ultimi anni ci consentiranno a breve di uscire dal piano operativo e l’affidabilità delle azioni della Puglia ci consentirà di fare finalmente migliaia di assunzioni di medici, infermieri e operatori sanitari”.

Gli obiettivi: la completa autonomia nella gestione strategica e organizzativa del sistema sanitario regionale, il piano di riordino ospedaliero che dovrà essere implementato entro il 31 dicembre 2020, il piano di riordino territoriale che dovrà seguire le sorti di quello ospedaliero, il piano delle assunzioni e il piano di abbattimento delle liste di attesa, anche attraverso la riorganizzazione dei sistemi di prenotazione.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami