San Francesco, la processione ha concluso i festeggiamenti- Le foto

Diverse le occasioni di riflettere sulla vita e il messaggio sempre attuale del Povero di Assisi, offerte sia durante il triduo di preparazione alla Festa sia durante la giornata di ieri

San Francesco, la processione ha concluso i festeggiamenti
San Francesco, la processione ha concluso i festeggiamenti

Con la processione si sono conclusi i festeggiamenti organizzati in onore di San Francesco.

Diverse le occasioni di riflettere sulla vita e il messaggio sempre attuale del Povero di Assisi, offerte sia durante il triduo di preparazione alla Festa sia durante la giornata del 4 ottobre.

Molti apprezzamenti ha ricevuto l’allestimento floreale predisposto, sin dal 1° ottobre, nell’atrio della chiesa parrocchiale di San Francesco (sita in via Andria) ispirato ai segni e agli accadimenti più importanti della vita e della spiritualità di San Francesco d’Assisi.

Il messaggio di amore e di bellezza del senso dell’amore sono risuonati nel giorno degli Angeli Custodi, nonché festa dei nonni, con il concerto “Cos’è l’Amore per te” del gruppo Medison, tenutosi sull’altare della chiesa di San Francesco in un’atmosfera suggestiva.

I protagonisti dei Medison raccontando piccole storie personali su come si può cambiare in maniera concreta il mondo partendo proprio da se stessi, propongono spunti di riflessione su uno  uno stile di vita controcorrente.

L’Amore, secondo i Medison, non è solo un sentimento, ma l’atto di volontà di prendersi cura dell’altro, come ci si prende cura di un fiore che ha bisogno di acqua tutti i giorni per sopravvivere.

Dalla musica alla preghiera e dalla predicazione alla memoria del pio transito del Santo di Assisi nella giornata del 3 ottobre, per poi vivere appieno la Festa di San Francesco con la processione della statua e della reliquia  per le vie parrocchiali illuminate dalle fiaccole dei fedeli e i fuochi pirotecnici nel cortile parrocchiale.

Nella gioia della convivialità e fraternità, nello stile di San Francesco, si sono conclusi i giorni di festa che ha unito l’intera comunità, guidata da don Giuseppe Mazzilli, attorno alla figura del Santo Patrono d’Italia.

Il ringraziamento di parroco e comunità va ai fedeli che hanno preso parte e a chi benevolmente ha sostenuto economicamente i festeggiamenti.

Gallery fotografica a cura di Nunzio Quatela

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami