Rugby Corato, il direttore generale sarà Gianbattista Tortosa

Appassionato di rugby sin dalla tenera età, ha seguito da vicino le squadre biancoverdi nelle ultime due stagioni e conosce personalmente gran parte dei 47 giocatori seniores

Rugby Corato, il direttore generale sarà Gianbattista Tortosa
Il Rugby Corato

In casa Rugby Corato ASD prosegue l’attività di preparazione alla nuova stagione sportiva: in questi giorni vanno a braccetto sia l’allestimento della rosa di atleti della Corgom Seniores 2019/20 che disputerà il prossimo campionato di Serie C2, sia la strutturazione della macchina organizzativa.

È stata definita la promozione di Gianbattista Tortosa a Direttore Generale. Tortosa ha da poco ricevuto il nuovo ruolo operativo, dopo aver ricoperto impegni di dirigente nella stagione passata, occupandosi di segreteria e amministrazione. Una promozione preceduta da un ingresso in punta di piedi e tanta gavetta, così come voluto dal Presidente Caldarola.

Appassionato di rugby sin dalla tenera età, Giambattista ha seguito da vicino le squadre biancoverdi nelle ultime due stagioni, introdotto nell’ambiente biancoverde dal duo Pisicchio-Piccolomo, conosce personalmente gran parte dei 47 giocatori seniores che si sono avvicendati nelle ultime due stagioni sportive, tanto da essere un punto di riferimento per i Tecnici coratini, Di Ruvo prima e Strippoli poi.

«Questa nomina e la manifestazione di stima da parte dell’Assemblea dei soci mi inorgogliscono – commenta Tortosa – Sarà una stagione sportiva impegnativa su più fronti: i presupposti per continuare a crescere ci sono tutti e in questo percorso la associazione sportiva non sta lasciando nulla di intentato. Sono molti i progetti in cantiere, ci sarà tanto da lavorare e non vedo l’ora di cominciare».

Si ricostituisce dunque il duo Farucci-Tortosa che tante soddisfazioni ha dato alla palla ovale coratina, nelle intenzioni presidenziali c’è il chiaro intento di abbinare la visione sportivo-tecnica di Farucci a quella economico-amministrativa di Tortosa.

Intanto negli ultimi giorni Farucci è volato a Londra, proseguendo l’opera di composizione della squadra Corgom Seniores Rugby Corato che, nell’anno del mondiale in Giappone, richiederà un numero di atleti che raggiunga le 42/43 unità.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami