Rione Belvedere, i lavori non sono ancora iniziati

«È stata avviata la procedura per la nomina di due direttori dei lavori esterni all’Ente comunale, che speriamo di concludere entro una trentina di giorni», dichiara l’arch. Casieri del Comune di Corato

Rione Belvedere, i lavori non sono ancora iniziati
Rione Belvedere, viale Ombrone

Agli inizi di ottobre – come annunciato il 14 settembre dall’allora sindaco Massimo Mazzilli in un incontro pubblico tenutosi nell’ex chiesa del Sacro Cuore di Corato – sarebbero dovuti cominciare i lavori di riqualificazione urbana nel Rione Belvedere.

Le tre aziende vincitrice di gara di appalto, (Scardigno di Ruvo di Puglia, Carbone Francesco & Cammarota Vincenzo della provincia di Napoli e Nedire di Gravina in Puglia) avendo già firmato i contratti sono pronte a dare inizio ai lavori. Ma ad oggi, 9 novembre 2018, non sono partite neanche  le opere di cantierizzazione delle aree coinvolte dagli interventi.

La motivazione sembra essere la mancanza di due dei tre direttori dei lavori previsti.

A tal proposito «È stata avviata la procedura per la nomina di due direttori dei lavori esterni all’Ente comunale. – ha dichiarato l’arch. Casieri, dirigente del Settore ai Lavori Pubblici – Siamo in attesa della delibera di variazione di bilancio necessaria a garantire la copertura finanziaria per far fronte ai costi relativi ai professionisti esterni che si andranno a nominare. Si procederà attingendo all’albo dei professionisti a cui il Comune può fare riferimento per incarichi che costino meno di 100 mila euro, secondo quanto stabilito dal Decreto legislativo 50 che regola gli appalti pubblici. Convocheremo dieci professionisti per invitarli ad inviare la loro proposta: partendo dalla base onoraria indicata dall’Ente stesso, verrà scelta quella più bassa. Speriamo di concludere l’iter entro una trentina di giorni».

Altro tempo, dunque, si aggiunge a quello già atteso per gli interventi nel Rione Belvedere finanziati nell’ambito del PRUACS (Programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile) che, approvato nel 2009 e inserito nel piano delle opere pubbliche già nel 2013, ha conosciuto in questi anni non poche battute di arresto, e finalmente sembrava concretizzarsi con l’inizio dei lavori fissato ad Ottobre 2018. Invece no.

Rione Belvedere, i lavori non sono iniziati
Rione Belvedere, viale Arno dove saranno realizzati gli alloggi

Nello specifico i lavori di riqualificazione del Rione Belvedere fanno riferimento a tre progetti:

  • il primo riguarda le opere di urbanizzazione previste per lo più su viale Ombrone, l’arteria che collega via Belvedere con la nuova stazione ferroviaria (per un importo totale di 1.024.283 euro e un tempo di esecuzione di 210 giorni);
  • il secondo prevede la realizzazione di una palazzina in Viale Arno  di 15 alloggi di edilizia a canone sostenibile e di un Centro anziani (per un importo totale di 1.228.490,14 euro + IVA e un tempo di esecuzione di 510 giorni);
  • il terzo riguarda la realizzazione di 13 alloggi in Viale Arno di edilizia sovvenzionata (per un importo totale di 788.960,00 euro e un tempo di esecuzione di 400 giorni).

Solo per per quest’ultimo progetto il direttore dei lavori è interno al Comune di Corato, ovvero si tratta dell’arch. Suriano del Settore Urbanistica. Non appena le aree dove sorgeranno i 13 alloggi (ovvero le aree di pertinenza delle attuali case minime) saranno disponibili, si procederà con le opere di cantierizzazione.

 

 

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami