Ricorrenza del 1 Maggio: a Corato si ricorda ma non si celebra

Rifondazione Comunista e Corato Antifascista proprio non ci stanno. La mancata celebrazione della festa dei lavoratori ha spiazzato, per il secondo anno consecutivo, le menti più sensibili all’importanza intrinseca alla ricorrenza del 1 Maggio, la cui conquista ha reso il mondo dei lavoratori più consapevole e maggiormente impegnato nella rivendicazione di diritti tanto basilari quanto sacrosanti.

I due movimenti coratini, che manifestano ormai in simbiosi il disappunto su diverse questioni cittadine, parlano di «Festa dei lavoratori ignorati» e di una partita tra Sindaco e CGIL che si conclude con uno sconfortante pareggio.

«Dopo che l’Amministrazione comunale ha stuprato la festa di Liberazione del 25 Aprile, la CGIL coratina ha pareggiato i conti ignorando la Festa dei Lavoratori. Che fine ha fatto il più grande sindacato d’Italia? Che ne penserebbero Pasquale Lops e Di Vittorio? Che pensano i Lavoratori sfruttati e precari? E i caduti sul posto di lavoro e chi ha lottato per i diritti calpestati dai
padroni e dai sindacati compiacenti? Nonostante l’indifferenza già vista in questa città noi rivendichiamo l’importanza del 1° Maggio non come momento ludico o trascurabile ma come
momento di commemorazione per le morti bianche come il giovane Di Vincenzo, momento
di riflessione e organizzazione per riprenderci quello che ci hanno tolto: IL DIRITTO DI LAVORARE. NESSUNO CALPESTI IL 1° MAGGIO, NESSUNO CALPESTI I DIRITTI DEI LAVORATORI.»

Non si fa attendere la risposta della Camera del Lavoro CGIL – Corato che, dopo aver ribadito la scelta dei sindacati di voler centrare sui temi del «valore del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e della rivendicazione del lavoro quale soluzione per unire il Paese» la festa dei lavoratori del 1 Maggio «che quest’anno avrà la sua manifestazione principale nella città di Marsala, prima tappa per fare breccia nelle coscienze della popolazione e quindi condurci all’unità d’Italia», spiega i motivi per cui a Corato, anche quest’anno, non sia stata organizzata alcuna cerimonia celebrativa e si preoccupa di informare la cittadinanza circa i servizi aggiuntivi, avviati e da avviare, nella cui realizzazione tutti gli sforzi sono confluiti.

«A Corato, purtroppo, ancora una volta per ragioni organizzative, non sarà possibile per la Camera del Lavoro della CGIL organizzare la tradizionale celebrazione. Gli sforzi, espressi in condizioni sempre più difficili dalla locale Camera del Lavoro, in questo anno, sono stati concentrati nel tentativo di aggiungere iniziative nuove ai servizi già attivi per tutti i cittadini che possono accedervi liberamente presso la nostra struttura in via Canova, 6.

Attivo già da diversi mesi, lo sportello di assistenza previdenziale gratuita per i lavoratori del pubblico impiego (ogni quarto lunedì del mese dalle 16 alle 18 con la presenza di un operatore specializzato) ha assistito centinaia di lavoratori e, soprattutto, lavoratrici che a partire dal prossimo anno sono obbligate per legge a lavorare fino al compimento del 65esimo anno d’età. A breve, inoltre saranno avviate le attività dell’Ufficio Vertenze Legali (ogni secondo e quarto mercoledì del mese dalle 16,30 alle 18,30) e dello Sportello di Orientamento al Lavoro che si aggiungeranno all’assistenza già prevista ogni giovedì pomeriggio per i lavoratori della scuola e del settore edile. A tutto questo ovviamente si associa l’attività quotidiana dei nostri servizi di assistenza fiscale e patronato.

L’intenzione, ovviamente, per la CGIL è di non abbandonare la ricorrenza del Primo Maggio, ma di dare nuovo vigore e di riempire di nuovi significati una data che tanti, in tutti gli schieramenti politici (e anche sindacali), vorrebbero semplicemente cancellare, insieme all’articolo 1 della Costituzione.

Per noi che il senso del Primo Maggio, del rispetto e della tutela dei diritti dei lavoratori, col nostro lavoro cerchiamo di far vivere ogni giorno nella società, questa data e le sue ragioni non si cancellano e non si cancelleranno mai.»

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments