Raddoppio ferroviario Corato – Barletta, l’ok dalla Regione

Il Consiglio regionale dei Lavori pubblici ha licenziato questa mattina tre importanti argomenti: il progetto definitivo del grande progetto bretella ferroviaria Sud Est Barese dell’importo di € 125.998.056,60, il grande progetto di adeguamento ferroviario dell’area metropolitana Nord Barese dell’importo di € 180.000.000,00, e la prima perizia di variante dei lavori di completamento del nuovo ospedale della Murgia – III lotto, che si trova ad Altamura, dell’importo di € 25.000.000,00.

Lo ha reso noto l’assessore alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati.

Per quanto riguarda il grande progetto di adeguamento dell’area metropolitana del Nord Barese, sono previste opere di raddoppio, velocizzazione e potenziamento nella tratta Corato – Barletta, l’interramento del tracciato ferroviario nell’abitato di Andria, la rettifica del tracciato sulla tratta Andria – Barletta, l’interconnessione con RFI nelle stazioni di Barletta e di Bari.

«Si tratta di un progetto strategico per la Regione Puglia e comprende, oltre alle opere principali di natura puramente ferroviaria, anche interventi complementari volti al miglioramento dell’accessibilità dell’intera linea Bari – Barletta, mediante la realizzazione di parcheggi lungo la linea, in prossimità delle stazioni e la soppressione di alcuni passaggi a livello» ha dichiarato l’assessore Amati.

I parcheggi si trovano a Bari, nelle località Fesca San Girolamo, Palese, Macchie, Enziteto, a Bitonto, in località Santi Medici e stazione, a Terlizzi, Ruvo e Corato.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami