R.Osa 10 esercizi per nuovi virtuosismi diverte il Teatro

L'attrice Claudia Marsicano sulla regia di Silvia Gribaudi coinvolge e diverte il pubblico in 10 esercizi di training fisico e mentale

R.Osa corato
R.Osa dieci esercizi per nuovi virtuosismi con Claudia Marsicano

Andato in scena ieri 1 marzo, al Teatro Comunale, in occasione del nuovo appuntamento con la stagione Teatro Pubblico Pugliese, R.Osa, 10 esercizi per nuovi virtuosismi è stato simbolo di uno degli assoli più entusiasmanti.

10 esercizi creati da Silvia Gribaudi e eseguiti sul palco dalla grande Claudia Marsicano che diverte e allena il pubblico a guardare oltre la stretta convinzione che distingue perfezione e imperfezione, possibile e impossibile, fisicità della performer e danza.

Claudia Marsicano, l’attrice, rompe letteralmente l’idea a cui siamo abituati, che vede la danza eseguita da corpi perfetti fluttuanti e leggiadri sulla scena. È una luce che trionfa nella penombra della scena, coinvolge il pubblico in performance strabilianti, che mettono in moto giovani e anziani, così il teatro diventa una pista da ballo, ma anche di training fisico e psicologico. Per Claudia tutto è possibile se lo si vuole, ma soprattutto come lei suggerisce “fuck your mind”.

La scena si riempie di un solo corpo che rappresenta esso stesso la scenografia, suono e spettacolo intero: un ideale di bellezza quasi controcorrente, che però attira e affascina il pubblico. La grande energia della protagonista trascina gli spettatori in un grande turbine di sensazioni che oscillano dalla poeticità alla comicità. L’attrice/ cantante/ danzatrice si esibisce cantando e recitando in lingua inglese, rendendo universale una situazione surreale perfettamente costruita.

R.Osa è un esperimento teatrale perfettamente riuscito, grazie all’egregia capacità di suscitare emozioni e riflessioni della regista e, soprattutto, grazie alla lodevole interpretazione dell’attrice Claudia Marsicano che ci fa riflettere su come guardiamo e su cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami