Il prof. Leone al centro del concorso a lui intitolato

Durante la serata di presentazione della X edizione del concorso letterario il prof. Cataldo Tommasicchio ha ricordato il suo caro collega elogiandone le sue doti umane e professionali

Il prof. Leone al centro del concorso a lui intitolato
Il prof. Leone al centro del concorso a lui intitolato

Sabato 15 dicembre nella Sala Verde del Comune di Corato è stata ufficialmente presentata la X edizione del Concorso “Cataldo Leone” che è interamente dedicata al prof. Leone.

Durante la conferenza, presentata dalla prof.ssa Monica Tommasicchio, alla presenza del dott. Massimo Martinelli, presidente dell’Associazione “prof. Cataldo Leone” promotrice del concorso, e del dott. Gerardo Strippoli, presidente della Pro Loco “Quadratum”, partner nell’organizzazione del premio letterario, è stata delineata e ricordata la figura del prof. Leone.

Ogni anno, infatti, l’associazione individua un illustre cittadino coratino di cui promuovere la memoria, coinvolgendo i giovani.

Dopo Padre Emilio d’Angelo, Luisa Piccarreta, i poeti coratini Orazio Caputo e Antonietta Di Bari Bruno, Attilio Mastromauro, Matteo Renato Imbriani e Vinci Verginelli, solo per citarne alcuni, la X edizione del concorso ricorda il prof. Cataldo Leone.

Docente liceale di elevatissima cultura umanistica, profusa con dedizione a generazioni di studenti, e insigne cittadino, il prof. Leone è stato un vero punto di riferimento per le sue doti professionali e umane e per la sua attiva partecipazione alla vita politica della nostra città.

Emozionante il ricordo tracciato, durante la serata di presentazione, dal prof. Cataldo Tommasicchio, collega del prof. Leone.

Dal suo ritratto, accorato e pieno di pathos, è emerso un uomo dalla cultura immensa e dalla capacità incredibile di entrare in empatia con gli altri. Con la voce rotta dal pianto, il prof. Cataldo Tommasicchio ha parlato dei momenti in cui discutevano di Cultura, nel senso più autentico del termine, o guardavano le foto dei viaggi che il prof. Leone amava fare alla ricerca del Sapere, della Natura e delle Tradizioni.

Appuntamento culturale fisso della vita culturale della nostra città, il concorso letterario giunge al traguardo della decima edizione grazie all’impegno del presidente Massimo Martinelli e dei soci dell’associazione “prof. Cataldo Leone”, al patrocinio del Comune di Corato nonché al contributo dello sponsor ufficiale Adriatica Industriale.

Nel tempo il concorso ha visto la partecipazione sempre più numerosa da parte delle scuole  non solo di Corato, ma anche dei paesi limitrofi.

Il concorso letterario, infatti, come ogni anno, è aperto a tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado della regione Puglia, e prevede due sezioni: Prosa, per componimenti (novelle, favole, fiabe, racconti) a tema libero e componimenti sul personaggio dedicatario dell’edizione di quest’anno, e Poesia per componimenti poetici a  tema libero e poesie sul personaggio dedicatario dell’edizione di quest’anno.

Ogni partecipante può presentare massimo due componimenti per sezione e ogni elaborato, dattiloscritto in 4 copie che non deve essere di estensione inferiore a un foglio A4 né superiore a due fogli in formato A4.

Gli elaborati dovranno essere consegnati presso la sede dell’associazione “Pro Loco Quadratum” piazza Sedile 70033 Corato,o inviati via mail a prolococorato@libero.it o associazionecataldoleone@gmail.com entro il 23 marzo 2019.

Come sempre sono previsti Borse di studio e premi in denaro per i vincitori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami