Premio Le Torri di Corato, i ballerini Hassan e Luka Sensi chiuderanno la serata

I fratelli Hassan da anni si dedicano costantemente allo studio della Danza Orientale e delle Danze Folkloristiche Arabe; Luka Sensi presenterà in anteprima il suo primo EP di inediti “Circolo vizioso”

Premio Le Torri di Corato, i ballerini Hassan e Luka Sensi chiuderanno la serata
Premio Le Torri di Corato, i ballerini Hassan e Luka Sensi chiuderanno la serata

La VI edizione del Premio Le Torri di Corato, indetto dall’associazione Lo Stradone Editrice e che si terrà domani sabato 6 aprile alle 20:00 presso il Teatro Comunale, sarà impreziosita dalle esibizioni di sei apprezzatissimi artisti.

Oltre l’esibizione della soprano Francesca Copertino, del pianista Emanuele Petruzzella, e del violinista Stefano Costantino Coccia, toccherà ai ballerini Hassan e al cantautore Luka Sensi chiudere in bellezza la serata.

Ve li presentiamo.

Premio Le Torri di Corato, i ballerini Hassan e Luka Sensi chiuderanno la serata
I ballerini Hassan

Gamal & Naima Hassan, danzatori, insegnanti, coreografi, professionisti, fondatori e direttori artistici del “Centro Artistico Yalla Dance” di Fasano(Br), sono due fratelli che da anni si dedicano costantemente allo studio della Danza Orientale e delle Danze Folkloristiche Arabe, approfondendone la cultura, i ritmi, le varie tecniche e stili con i più acclamati maestri egiziani di fama internazionale. Durante il loro percorso formativo hanno conseguito Diplomi di vario livello per l’idoneità all’insegnamento di queste danze in seguito a corsi di formazione privati con i maestri egiziani: Zaza Hassan e Saad Ismail. Nel 2010 sono stati ballerini ospiti dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto in occasione dello spettacolo di Danze Folkloristiche Egiziane durante la Festa della Primavera Egiziana a Roma e la settimana della Cultura a Milano. Hanno interpretato il ruolo di primi ballerini e coreografi all’Opera Aida tenutosi a Conversano nel 2013. Nel 2015 sono stati insegnanti e ballerini ospiti del Festival “Camp Negum” al Cairo (Egitto).  Attualmente continuano a produrre e dirigere spettacoli per importanti palcoscenici in Italia e all’estero, ospiti in diversi eventi, trasmissioni televisive e festivals.

Premio Le Torri di Corato, i ballerini Hassan e Luka Sensi chiuderanno la serata
Luka Sensi

Luca Tedone, in arte Luka Sensi, nasce a Corato nel 1997. Attualmente collabora con l’Etichetta coratina “Angapp Music”, in cui gli Uponcue e Gianluca Caterina impacchettano i suoi brani con arrangiamenti particolari e suoni elettronici. All’età di 9 anni si approccia per la prima volta allo studio musicale, la chitarra. Anni di studio teorico e pratico, tra maestri privati e accademia, per poi arrivare all’età di 16 anni quando decide di iniziare a frequentare corsi di canto con la nota insegnante coratina Marilia Papaleo, che dal primo momento ha creduto in lui. Dopo vari studi, dalla chitarra al pianoforte, dal canto a masterclass di songwriting, quindi autorali, circa tre anni fa inizia a scrivere canzoni. Da lì le prime grandi soddisfazioni. Nel 2016 partecipa al noto contest italiano Area Sanremo dove si aggiudica la semifinale. Un anno dopo arriva tra i 200 semifinalisti. Tante anche le altre esperienze importanti come il contest internazionale di Maiori (Premio della Critica) e lo stage di scrittura con Bungaro svolto proprio a casa sua. Nel 2017 partecipa al Contest nazionale “Musica è” (tra i giudici Alessio Bernabei, Piero Romitelli autore del brano di Sanremo 2019 della Bertè e del Volo, ed altri noti volti), in cui si aggiudica il passaggio in finale. Nella finale romana di “Musica è” 2018 si aggiudica il terzo posto col suo brano “Che effetto fa” in uscita sabato 6 Aprile 2019, contenuto nel suo primo EP di inediti “Circolo vizioso”, nei cui tre brani affronta tematiche diverse, che si è cucito addosso col suo stile indie-pop.  Un lavoro presentato in anteprima  in occasione della 6^ edizione del Premio “Le Torri di Corato” e che, dalla mezzanotte del 6 aprile, sarà reso pubblico su tutte le piattaforme digitali.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami