Plesso “E. Fieramosca”, inaugurata la biblioteca scolastica

Nato nell'ambito dell'iniziativa nazionale "Io leggo perchè", il progetto si è realizzato grazie al contributo della Fondazione Vincenzo Casillo di Corato

Plesso
Plesso "E. Fieramosca", inaugurata la biblioteca scolastica

Grazie al contributo della “Fondazione Vincenzo Casillo”, il plesso di scuola primaria “E.Fieramosca”, appartenente all’I. C. “Imbriani – Piccarreta” di Corato,  si è dotato di una biblioteca scolastica, uno spazio tutto dedicato alla lettura.

Inaugurata il 5 dicembre, alla presenza di Cardenia Casillo e dei suoi fratelli, la biblioteca scolastica sarà un ambiente dove i bambini potranno leggere in libertà, avendo a disposizione tante novità editoriali, ma, soprattutto, uno spazio a misura di lettore, allestito con cuscini e tappeti per rendere il momento della lettura piacevole e rilassante.

Dopo la benedizione impartita dal vicario zonale don Peppino Lobascio, l’insegnante Licia Bovino, referente del progetto, ha illustrato l’iniziativa nata nell’ambito di  “Io leggo perché”.

Tutto, infatti, ha avuto inizio con la campagna nazionale di promozione della lettura a sostegno delle biblioteche scolastiche tenutasi dal 20 al 28 ottobre alla quale ha aderito, tra le altre scuole cittadine, anche il plesso “E. Fieramosca” che ha beneficiato di ben 207 libri.

«Nell’ambito dell’iniziativa “io leggo perchè”, – spiega l’insegnante Bovino – alla quale abbiamo sin da subito aderito, credendo nel valore formativo della lettura, abbiamo deciso di contattare la Fondazione Vincenzo Casillo per un contributo finalizzato ad implementare e rinnovare il patrimonio librario già presente a scuola. Cardenia Casillo e i suoi fratelli, entusiasti di questa proposta, non solo hanno accettato di donare nuovi libri alla scuola ma, andando ben al di là delle nostre aspettative, si sono resi disponibili a finanziare l’allestimento di un’aula per adibirla a biblioteca scolastica. La gioia di poter mettere a disposizione dei nostri studenti un luogo per la lettura con tanti nuovi libri da leggere è stata immensa. La generosità della Fondazione Vincenzo Casillo ci ha positivamente colpito. – ha concluso l’insegnante referente – Non ho mai incontrato persone così felici di donare»». 

Soddisfazione e gratitudine sono state espresse dalla dirigente scolastica prof. ssa Grazia Maldera e da tutta la comunità scolastica.

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami