Il PD risponde ad Emiliano: «chieda al Movimento Schittulli di passare all’opposizione»

A breve distanza di tempo dall’incontro Schittulli – Emiliano e conseguente nascita di un sodalizio che avvicina particolarmente il professore al governatore della Puglia, il Partito Democratico locale risponde alle affermazioni di Michele Emiliano circa una difficoltà da parte del partito ad aprirsi oltre la propria cerchia, puntando più a mantenere le proprie posizioni. 

In una nota diffusa agli organi di stampa, inoltre, il circolo locale del PD fa chiaro riferimento al ruolo del Movimento Schittulli nel consiglio comunale coratino; ruolo che, secondo la matematica, sarebbe quello di ago della bilancia. 

Ecco quanto scrivono dal Partito Democratico

In primo luogo, ci preme stigmatizzare la caduta di stile del Presidente Emiliano che, in occasione di una “ospitata” in casa di chi lo ha da sempre politicamente avversato, ha ben ritenuto di schernire coloro che lo hanno sempre sostenuto e di cui Egli ha sempre condiviso e personalmente supportato i progetti, sebbene inopinatamente tacciati come “piccoli”.

Tuttavia, dovendo riconoscere le doti “magistrali” del Presidente, oltre che le imminenti esigenze congressuali, che si aggiungono alle sue notorie capacità seduttive (dal punto di vista elettorale, si intenda!!), non possiamo che congratularci per il “matrimonio politico” celebratosi a Corato tra Michele Emiliano e il Movimento Politico Schittulli.

Però pur condividendo con il Presidente Emiliano la voglia di includere e di allargare la base, riteniamo il suo giudizio affrettato e superficiale.

Infatti, affinché non siano nozze coi fichi secchi, ci preme capire se il presidente Emiliano, nel chiedere la mano agli esponenti coratini del movimento Schittulli, abbia richiesto loro di togliere il sostegno alla attuale amministrazione di centro-destra, passando all’opposizione.

Attendiamo una risposta dal Presidente Emiliano, oltre che dagli organi provinciali e regionali del partito.

Nel frattempo, checché ne dica il Presidente Emiliano, non possiamo che rinnovare l’invito al tesseramento a quanti si riconoscano nella carta del valori del Partito Democratico che invitiamo a leggere cliccando sul seguente link

Ciò detto, non ci resta che augurare ai novelli sposi una serena luna di miele.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami