Partono i lavori sulla carreggiata di via Castel del Monte

Cominceranno martedì 17 Aprile: previsto il rifacimento integrale della pavimentazione in asfalto e della segnaletica orizzontale

Partono i lavori sulla carreggiata di via Castel del Monte
Partono i lavori sulla carreggiata di via Castel del Monte

Dopo aver terminato i lavori per la posa della nuova rete per il gas metano, per portare l’atteso servizio alle utenze all’interno della Zona Industriale – settore D1B, a partire da martedì 17 Aprile inizieranno i lavori di ripristino dell’intera carreggiata di Via Castel del Monte, con il rifacimento integrale della pavimentazione in asfalto e della segnaletica orizzontale.

Come si ricorderà, nel Dicembre scorso il tratto di Via Castel del Monte compreso fra le interserzioni con viale Vittorio Veneto e quella con via Massarenti fu interessato da lavori di potenziamento per la nuova rete di gas metano realizzata da Italgas: si trattava di 620 metri di condotta che andavano a collegare i due tronchi già esistenti, portando il gas alle utenze all’interno della Zona Industriale – settore D1B servite dalla nuova rete gas realizzata con i lavori di completamento infrastrutturale.

Ora, terminata l’installazione della nuova condotta realizzata dall’Italgas, a carico della stessa Società iniziano i lavori di ripristino dell’asfalto lungo l’intera carreggiata interessata dallo scavo: martedì 17 Aprile è infatti stato programmato l’avvio delle operazioni per la posa in opera del nuovo manto stradale e della relativa segnaletica orizzontale.

«Dopo i lavori di realizzazione delle reti e di completamento infrastrutturale in quell’area, e quelli successivi per il potenziamento necessario e definitivo della rete gas – spiega il Sindaco, Massimo Mazzilli – nelle prossime settimane cederemo a Italgas in comodato d’uso la rete del gas realizzata nella zona produttiva D1B; in questo modo le imprese interessate potranno fare domanda per la fornitura, potendo usufruire finalmente di questo atteso servizio, con positive ricadute sia per l’ambiente che per l’economia, ma anche per migliorare la produttività delle aziende».

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami