Ospedale: il sindaco Mazzilli «Situazione congelata»

Dopo l'estate ricominceranno le valutazioni circa la situazione ospedaliera.

sindaco mazzilli su ospedale di corato
Il sindaco Mazzilli interviene in merito all'ospedale di Corato.

Nell’ambito della serata conclusiva della VI edizione del Progetto Media, nel pomeriggio del 18 maggio, il sindaco Massimo Mazzilli è intervenuto cogliendo l’occasione per esprimersi circa la delicata situazione dell’ospedale di Corato, alla luce dei risvolti del Piano di Riordino Ospedaliero.

Obiettivo del Progetto Media è fornire agli studenti delle prime classi delle scuole medie di Corato screening cardiologici e visivi ed educare alla prevenzione. E, nel corso della serata, più volte è stata ribadita l’eccellenza del reparto di Cardiologia dell’ospedale Umberto I, fiore all’occhiello del distretto del Nord-barese.

«Sono assai legato all’ospedale, nel suo complesso. Approfitto di questo palco per poterne parlare un attimo». Esordisce così il Sindaco, giunto per presenziare alla manifestazione conclusiva del percorso annuale, portato avanti in sinergia con le scuole medie inferiori e professionisti volontari.

«Avrete ben compreso che la situazione del nostro ospedale, ora, è congelata – ha dichiarato – Ciò è dovuto a motivazioni di natura politica: nel distretto del nord-barese, infatti, tra Corato, Ruvo, Terlizzi e Molfetta, ben due paesi a breve andranno incontro alle votazioni comunali. Non ci si può mobilitare in questo momento. Dopo l’estate ricominceranno le valutazioni circa la situazione ospedaliera».

Obiettivo dell’amministrazione sarà valorizzare l’ospedale di Corato, nel futuro della sanità territoriale: «Appare evidente che, per il lavoro che giornalmente viene svolto, c’è una percezione positiva che il nostro ospedale esprime. Il duro lavoro ripaga sempre, gli sforzi fatti giorno per giorno porteranno i loro frutti.

Speriamo che il nostro ospedale possa avere sempre maggiore risalto. Vogliamo che i nostri cittadini abbiano le giuste cure, che per loro non si presenti ogni volta un’Odissea di carte e burocrazia se necessitano di prenotare un esame o una visita».

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz