IIS Oriani-Tandoi: una tombolata speciale con anziani e ragazzi

Gli alunni dell'indirizzo servizi sanitari e assistenza sociale sono stati accolti dagli anziani della Casa protetta “Dono di speranza” e dai ragazzi della “Rosiba-Onlus”

tombolata oriani-tandoi corato
Una tombolata speciale organizzata dagli alunni dell'indirizzo servizi sanitari e assistenza sociale dell'IIS Oriani-Tandoi con gli anziani della Casa protetta “Dono di speranza” e dai ragazzi della “Rosiba-Onlus”

Gli alunni delle classi 1aI e 2aH, indirizzo servizi sanitari e assistenza sociale dell’IIS Oriani-Tandoi, hanno avuto l’opportunità di vivere, attraverso una tombolata, un’esperienza sicuramente importante per il loro percorso formativo… e non solo.

Accolti calorosamente dagli anziani della Casa protetta “Dono di speranza” e dai ragazzi con disabilità della “Rosiba-Onlus”, gli alunni hanno organizzato e proposto, in pieno clima natalizio, un’allegra e festosa tombolata nella quale tutto, dalle cartelle di gioco ad ogni singolo premio, era stato realizzato e preparato a scuola, con il supporto tecnico e ideativo dell’insegnante di metodologie operative. Gli studenti hanno animato, in collaborazione con i docenti accompagnatori e gli operatori sanitari, un’attività ludico-ricreativa, di animazione sociale, divertente e ben calibrata alla specificità del contesto e dei bisogni di anziani ed ospiti diversamente abili della struttura, guidandoli nel gioco, coinvolgendoli con entusiasmo, condividendo con loro la “tensione” dell’estrazione dei numeri e la gioia per i premi assegnati nel corso della tombolata.

Gli alunni dell’Oriani-Tandoi si sono stretti, in modo del tutto spontaneo, attorno agli anziani e ai disabili per raccontarsi, per ascoltare e confrontarsi con storie di vita così diverse dalle loro. Ben presto, abbracci, strette di mano, gesti di affetto e di sollecitudine, sorrisi calorosi si sono moltiplicati.

I ragazzi hanno partecipato e cooperato attivamente, si sono davvero aperti, dimostrando grande sensibilità ed empatia, una spiccata propensione all’accoglienza, all’ascolto ed alla condivisione: qualità imprescindibili per il ruolo professionale che, terminato il percorso scolastico, si troveranno a ricoprire lavorando nell’ambito dei servizi sociali, socio-sanitari e socio-educativi, rivolti a bambini, adolescenti, persone con disabilità, anziani, minori a rischio, soggetti con disagio psico-sociale e/o in situazione di svantaggio.

La loro autenticità, il lavoro di squadra e l’organizzazione accurata dell’uscita didattica, perfettamente inserita nel curricolo formativo plurivalente dell’indirizzo socio-sanitario, ne hanno assicurato il successo.

Gli studenti hanno anche portato in dono originali decorazioni in legno e in altri materiali semplici, nobilitati e, anzi, trasformati grazie alle loro abilità manuali e creative, in pregevoli addobbi natalizi, valorizzando ancor più il bellissimo albero di Natale con fiocchi intessuti dalle mani operose delle nonnine della casa protetta, che campeggiava nell’agorà.

L’istituto scolastico Oriani-Tandoi ha così consentito, ancora una volta, ai giovanissimi alunni coinvolti di mettersi alla prova, di testare direttamente sul campo la loro vocazione professionale ed attitudine personale, di confrontarsi con realtà che diverranno in futuro possibili ambienti lavorativi. La loro motivazione ne è risultata rinsaldata, avendo potuto accertare la spendibilità e trasferibilità su un piano operativo di quanto era stato frutto di studio e preparazione tra i banchi di scuola.

Un’esperienza sicuramente positiva e stimolante per docenti e alunni, anche sotto il profilo umano, di crescita ed arricchimento personale.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami