Onda d’Urto: circa 1000 screening gratuiti effettuati

Grande affluenza per la seconda edizione della Giornata della Prevenzione.

Giornate della Prevenzione Onda d'Urto a Corato
Giornate della Prevenzione di Onda d'Urto a Corato.

L’associazione di promozione sociale Onda d’urto – uniti contro il cancro, con il patrocinio delle Asl pugliesi e dell’Università Aldo Moro di Bari, in occasione della seconda edizione della Giornata della Prevenzione, ha istituito due giornate di screening gratuito, il 27 e 28 maggio, presso il Parco Comunale di via S. Elia.

Grande l’interesse suscitato dall’iniziativa che ha registrato moltissime prenotazioni, accuratamente ripartite durante il corso delle giornate per evitare attese e sovraffollamenti.

L’evento ha coinvolto 15 medici, provenienti dal Policlinico di Bari e Lecce, 10 infermieri, tutti coratini, e 20 assistenti alla prevenzione, per un totale di circa 1000 gli screening effettuati. «Il dettaglio degli esiti, che offriranno un quadro della situazione della salute della cittadinanza sul campione di analisi effettuate, sarà divulgato a breve dall’associazione stessa», assicura il presidente Domenico Ungari.

L’intento dell’associazione in questa iniziativa è stata la volontà di richiamare l’attenzione sulla necessità di fare ricerche e comprenderne le cause, ma anche e soprattutto invitare i cittadini a partecipare attivamente, sostenendo la prevenzione.

I cittadini hanno potuto effettuare esami come: densitomentria, visita cardiologica con ecg, visita senologia, visita proctologa, ecografia tiroidea, ecografia addominale, esami spirometrico, esame audiometrico, ecocolodopler, vasi carotididei, visita neurologica, consulenza del nutrizionista.

Con l’oblazione simbolica versata, sarà reso possibile l’acquisto di un ecografo.

 

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments