Nuovi spazi in cui studiare: i progetti di Corato Open Space e dell’Associazione Francesco Ludovico Tedone

Le due realtà coratine offrono ai giovani nuovi spazi per coltivare il proprio studio in tranquillità

Se a casa non ci si concentra abbastanza o ci sono troppe distrazioni per studiare, per i giovani coratini finalmente ci sono due valide alternative su cui puntare.

Lo staff dell’Associazione Francesco Ludovico Tedone adibisce uno spazio apposito in sede (Via Piero
Vannucci, 67, detta anche ‘Piazza Palermo’) per lo studio, secondo i seguenti orari: dalle 10 alle 13 in mattinata, dalle 15 alle 21 il pomeriggio.

Per studiare in sede è sufficiente avere una qualsiasi delle tessere disponibili per far parte dell’Associazione:
– tessera eventi
– tessera cineforum
– tessera eventi + cineforum
– tessera soci
– tessera soci-sostenitori

In questo modo, è possibile usufruire dello spazio messo a disposizione dall’Associazione per studiare/lavorare al pc in assoluta tranquillità, con la possibilità per i soli tesserati di usufruire anche del piano-bar e della libreria.
La sede è stata inaugurata il 4 settembre scorso e da quel giorno lo staff cerca di proporre quante più attività possibili: corso di fotografia, di inglese, di chitarra, di tedesco, mostre e piccoli live. «Tuttavia – scrivono dalla Associazione – nei pomeriggi in cui non si tengono i corsi la sede sembrava quasi “vuota”: perché allora non adibirla ad una sorta di aula-studio?».

È questo ciò che hanno pensato subito i membri dello staff, tenendo in considerazione che il loro obiettivo è sempre quello di spronare i giovani a non abbandonare i loro sogni. Komorebi è il progetto che lo dimostra meglio di tutti. A questo proposito, si sa, lo studio è per molti il tramite e il trampolino per raggiungere i propri sogni. Per questo motivo, la sede dell’Associazione è pronta ad accogliere chiunque voglia studiare, leggere o semplicemente bere una tazza di cioccolata calda in compagnia.

Il progetto “Aula Studio” del Corato Open Space, invece, nasce nel luglio 2017 da e per gli studenti per la necessità di poter disporre di uno spazio nella propria città da dedicare allo studio con orari più flessibili e comodi rispetto a quelli della biblioteca comunale.
Lo spazio, al secondo piano del Laboratorio urbano in v.le Fieramosca 169 (ex scuola media Imbriani), è
completamente autogestito dai membri dell’associazione IfIn Apulia ed è aperto ogni giorno dalle 9 alle 21.
L’accesso all’Aula Studio non ha vincolo di tesseramento.

«In un anno e mezzo di attività, l’Aula Studio è cresciuta – scrive lo staff – ed è diventata una realtà non solo di studio e svago (grazie all’aula relax in cui trascorrere le pause tra un argomento e l’altro), ma anche e soprattutto di
incontro e confronto, di interazione e socializzazione tra i ragazzi che la frequentano, trasformandosi in un’opportunità di crescita che va oltre i libri e la formazione accademica, fornendo un primo impatto con la vita associativa e le numerose attività che vi si svolgono».

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami