NMC, terza vittoria consecutiva per l’U15 d’eccellenza

La serie C femminile, invece, cede il passo al Santeramo

NMC, terza vittoria consecutiva per l’U15 d’eccellenza
NMC, terza vittoria consecutiva per l’U15 d’eccellenza

L’Under 15 d’Eccellenza continua a vincere nel campionato di categoria. Nella sesta giornata, i ragazzi di coach Lerro hanno battuto la Virtus Matera per 87 – 38 portandosi al secondo posto in classifica, a soli due punti dal New Basket Lecce.

La partita, giocata a Ruvo causa indisponibilità del PalaLosito, è stata condotta sempre senza problemi. Per coach Lerro c’è stata la possibilità di far giocare tutti e focalizzare l’attenzione su aspetti tecnici in difesa e soprattutto in contropiede.

Una bellissima prestazione corale per una squadra che continua a crescere ed evolversi nonostante le difficoltà legate ai pochi allenamenti di cui può disporre. Questo, però, non demoralizza. Infatti la testa è già alla prossima partita, l’impegnativa trasferta a Brindisi in casa dell’Aurora che si giocherà lunedì 26 novembre.

Il gruppo vuole rimediare e dimenticare le sconfitte contro Mesagne e Lecce in apertura di campionato, alle quali sta rispondendo con un filotto di tre vittorie consecutive esprimendo un gioco sempre più convincente.

La crescita, quella vera, non può che passare da qualche insuccesso. I ragazzi NMC stanno dimostrando di aver fatto tesoro degli errori e, giorno dopo giorno, stanno alzando le asticelle dell’impegno e del tasso tecnico.

Non è riuscito, invece, a portare a casa la vittoria il team di serie C femminile della NMC, che ha ceduto la gara ad un ottimo Santeramo, squadra tra le favorite del girone A. Sul campo neutro del Bari, nel recupero della 2^ giornata di campionato, è finita 49-67 per le ragazze di coach Fabrizio.

La caratura della formazione avversaria è emersa sin da subito soprattutto in fase offensiva: il Santeramo è stato in grado di costruire un gioco capace di annientare Corato.

La NMC, nonostante abbia reagito, cercando di ottimizzare le manovre in attacco e tenere ben solida la difesa, non è riuscita tuttavia a finalizzare. «Ho apprezzato lo sforzo delle ragazze che fino al fischio finale non si sono arrese, soprattutto nel terzo quarto, quando hanno quasi raggiunto le avversarie, mantenendosi a sole otto distanze di lunghezza. Serviva tenere la stella linea del Santeramo e aumentare di livello nell’ultimo periodo di gioco, ma così non è stato – ha detto coach Fabrizio – C’è tanto su cui lavorare ma non tutto è da buttar via. Proveremo a riscattarci nel prossimo impegno sul campo del Galaxy Brindisi».

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami