NMC inarrestabile: +33 contro Fasano

I biancoblu chiudono il girone di andata al primo posto della classifica

NMC, salta la gara di serie D in programma stasera
NMC, salta la gara di serie D in programma stasera

La NMC mette ko il Basket Fasano e chiude il girone di andata appollaiata al primo posto in solitaria. Sul parquet del PalaColombo di Ruvo finisce 86 – 53 una partita dominata dai coratini fin dalle primissime battute e, di fatto, mai messa in discussione.

La nona giornata del campionato di serie D, girone A, altro non è che una conferma dello straordinario stato di forma, sia fisica sia mentale, di cui la Nuova Matteotti Corato sta godendo.

Lo starting five scelto da coach Cadeo, che deve rinunciare ancora ad Aldo Gatta e a capitan Di Bartolomeo, vede Cipri in cabina di regia coadiuvato da Scaringella e D’Introno, Mazzilli e Jarrett e far la voce grossa nel pitturato. Coach Console risponde con Sibilio, Masciulli, Gentile, Rosato, Santoro.

Le continue assenze dei titolari della NMC stanno dando la possibilità ai gregari di giocare minuti importanti: questi stanno rispondendo in maniera egregia, a partire da D’Introno che, con 24 punti, nella gara col Fasano è stato il migliore in campo. Il giocatore con la maglia numero 12, ormai da 4 partite a questa parte, sta sfoggiando prestazioni davvero eccellenti sia in termini di aggressività difensiva sia in attacco, con tanti punti preziosissimi.

Ottimo anche l’apporto del play Laquintana – 12 punti per lui – che pare essersi lasciato alle spalle l’emozione dell’esordio e ora gioca molto più fluidamente dimostrando di essere quel giocatore che tutti si aspettavano.

Nelle ultime settimane è scesa in campo una NMC molto più compatta e concludente: sembra quasi che quell’unica sconfitta subita, con il Cerignola, sia stata una sorta di antidoto, una medicina che ha scacciato qualsiasi forma di indecisione, e che abbia reso tutto il roster molto più consapevole del proprio valore. Ogni giocatore che calca il parquet dà l’impressione di sapere perfettamente cosa fare, quando e come farlo, meccanismo che permette al Corato di far girare alla perfezione tutti gli ingranaggi utili per produrre punti.

La difesa, poi, baluardo e marchio di fabbrica NMC, resta un incrollabile punto di forza. Significativo è il fatto che una corazzata come quella cerignolese, che normalmente segna più di 80 punti, al cospetto del Corato sia rimasta al di sotto dei 70.

Nell’ultimo mese i coratini hanno mostrato il loro vero volto: una squadra laboriosa che, quando decide davvero di giocare a pallacanestro, diventa incontenibile. Ora bisogna pensare al girone di ritorno che inizierà direttamente domenica prossima, con lo scontro casalingo con il Cus Foggia. Fondamentale sarà continuare su questa strada perché sicuramente è quella giusta, lavorando ancora più duramente.

Tabellini:

NMC: Cipri 4, Scaringella 4, D’Introno 24, D’Imperio 2, Mazzilli 9, Gatta C. 10, Lamura 6, Jarrett 21, Laquinatana 12, Piccarreta. All. Cadeo

Basket Fasano: Sibilio 6, Masciulli 13, Damasco 9, Gentile 2, Sabatelli 2, Rosato 6, Cofano 4, Curci, Santoro 11. All. Console.

Parzali: 29 – 11, 51 – 32, 71 – 41, 86 – 53

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami