Mino Ceci Colonna portante dell’Iron Bike: è del team Scott la 1^ tappa

Il guado, uno dei punti più suggestivi della Gran Fondo Bosco Difesa Grande vinta da Mino Ceci

Pasta e Ceci. Che non sono solo gli ingredienti principali del pasta party della prima tappa Iron Bike 2017, svoltasi ieri a Gravina in Puglia, ma anche i simboli che meglio sintetizzano l’apertura di stagione per le ruote grasse. Pasta, ovvero il simbolo per eccellenza della convivialità e dello stare insieme e ceci, il giovanissimo primo vincitore del percorso Lungo.

Il podio della Granfondo con Mino Ceci (al centro), Paolo Colonna (a sinistra) e Andrea Delli Noci (a destra)
Il podio della Granfondo con Mino Ceci (al centro), Paolo Colonna (a sinistra) e Andrea Delli Noci (a destra)

Lo aveva detto con largo anticipo e i fatti gli hanno dato ragione: «è il suo percorso: a Gravina vincerà Mino Ceci». Sono passati dieci giorni da quando il professionista della Scott Paolo Colonna, nelle vesti di un improbabile indovino aveva profetizzato così sul risultato finale, dopo aver testato il percorso nel bosco difesa Grande.

20 anni da compiere, è di agosto 1997, Girolamo, detto Mino, Ceci è alla prima vittoria in una gran fondo di questo livello. Gravinese, cresciuto con l’ASD Amicinbici prima e con la Gasco Evoluzione poi ha onorato al meglio, con la vittoria sul terreno casalingo, la maglia del prestigioso team Scott, del quale insieme all’altamurano Colonna è l’unico esponente pugliese.

Si è aperto così il sipario sul circus più atteso qui al sud. Il Bosco Difesa Grande e la nuova logistica di masseria Vado Carrara hanno accolto i 420 amanti del ciclismo fuoristrada che hanno tagliato il traguardo dopo aversi dato battaglia su percorsi totalmente rinnovati ma che hanno sempre come soggetto principale la riserva boschiva gravinese. Se ai 420 si aggiungono i 70 allievi ed esordienti impegnati nella cross country promozionale abbinata si sfiora quota 500 ciclisti che hanno concluso la corsa. «Un risultato mirabile» come ha commentato Maurizio Carrer, patron dell’Iron Bike, considerati i tempi che corrono. E che, sempre a suo dire «lieviterà a oltre 700 entro la fine di Aprile».

La massiccia partenza della Mediofondo
La massiccia partenza della Mediofondo

La tappa organizzata dagli esperti di ASD Amicinbici Losacco Bike aveva tutte le caratteristiche per garantire divertimento puro: percorso rapido, estremamente nervoso, a tratti tecnico, con qualche sorpresa dietro l’angolo come lo spettacolare guado del ruscello e lunghe salite dal fondo insidioso perché sabbioso. Nuova base di partenza, masseria Vado Carrara, ma emozioni inalterate, se non ancor più intense. 47 km per la Gran Fondo, per la prima volta in giro unico e con tratti in precedenza inesplorati e 35 i km per la Mediofondo, più breve ma non per questo meno intensa.

Masseria Vado Carrara, la nuova location logistica dell'evento
Masseria Vado Carrara, la nuova location logistica dell’evento

Se il podio della Granfondo è completato dal leccese Andrea Delli Noci, vincitore dell’Iron Bike 2015, staccato di ben 4 minuti dal duo Scott Ceci-Colonna, grandi sorprese sono giunte anche sulla mediofondo. Lo junior Simone Macri della MTB Casarano ha preceduto di un soffio in uno sprint al cardiopalma il ruvese Giacomo Scardigno, che da quest’anno veste i colori della Velosprint Bitonto. Per entrambi si tratta del risultato più prestigioso conseguito in carriera, a dimostrazione che, ancora una volta, l’Iron Bike è una fucina di giovani promettenti e di grandi soddisfazioni. Terzo l’organizzatore Giuseppe Losacco, che nonostante le fatiche (eccellenti, come il lavoro impeccabile di tutto il suo team) è sceso in pista personalmente per controllare l’andamento della gara con i suoi occhi. Giù dal podio il veterano Davide Catalano. Nella cross country, novità 2017 tutta dedicata agli esordienti e agli allievi le vittorie sono state ad appannaggio di Simone Tarantini (Salis Bike) e Ettore Loconsolo (Ludobike).

Con tanti buoni propositi e tanta adrenalina nelle gambe la tappa uno è archiviata. Il secondo dei dieci appuntamenti che caratterizzeranno le località più suggestive di Puglia, Basilicata e Molise sotto il marchio Iron Bike si svolgerà il 23 Aprile nella vicina Altamura.

A questi link le classifiche curate da icron.it: Granfondo | Mediofondo | Cross Country

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”247″ override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”90″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails”]

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami