Minibasket, successo per il trofeo “Luigi e Matteo Mazzilli”

Protagonisti sono stati i bambini e le bambine appartenenti alla categoria esordienti 2007

trofeo Luigi e Matteo Mazzilli
Minibasket, successo per il Trofeo "Luigi e Matteo Mazzilli"

Successo per il trofeo “Luigi e Matteo Mazzilli” che si è tenuto ieri al Palalosito. ll minibasket va vissuto per comprendere i suoi lati positivi e gli aspetti fondamentali che servono a costruire gli uomini di domani. Il minibasket è un mondo dove i bambini e le bambine crescono, vivono, si mettono addosso la canotta della vita.

La seconda edizione del Trofeo “Luigi e Matteo Mazzilli” organizzato dal
centrominibasket NMC è stata una bella giornata dedicata al basket e a tutti gli aspetti che lo contraddistinguono.

Istruttori, genitori, mini atleti, tutti insieme per far festa con la palla da basket tra le mani e i canestri sullo sfondo. Senza pressioni, senza tensioni, solo la volontà di crescere, di vivere una giornata di festa sportiva all’unisono, di entrare nell’universo infantile e cominciare a regalare loro momenti di insegnamento alternati a quelli di divertimento.

Sullo sfondo l’immagine dei due fratelli Luigi e Matteo Mazzilli il cui destino li ha portati a divenire esempi da condividere quotidianamente. La loro passione per il basket, il loro saperci fare nello sport e soprattutto nella vita diventa un patrimonio da estendere a tutti coloro i quali si approcciano alla pratica cestistica.

La grande festa organizzata dal centro NMC ha avuto un ampio respiro nazionale per la
partecipazione di ben 16 formazioni provenienti da Puglia, Basilicata, Molise, Marche e Abruzzo.

Protagonisti sono stati i bambini e le bambine appartenenti alla categoria esordienti 2007: Udas Cerignola, Lanciano, New Basket Lecce, Bisceglie, Termoli, Taranto, Brindisi, Fermo, Matera oltre a tre formazioni del Minibasket NMC Corato, guidate dagli istruttori Davide Grassitelli, Mauro Di Bartolomeo, Cataldo Balducci e Simona Gatta. Tutti insieme per una domenica pomeriggio da incorniciare.

Le squadre sono state divise in tre gironi e si sono affrontate in gare di sei tempi della durata di circa quattro minuti ciascuno. Nota di merito per la maturità mostrata e per aver saputo incarnare al meglio i principi del minibasket alla Azzurra Lanciano.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti tutti gli amici della Virtus Corato che hanno
regalato la maglia numero 23 di Matteo alla famiglia Mazzilli. Tutti vincitori con Luigi e Matteo incisi nel cuore.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz