Marijuana a chilometro zero

La coltivava e la essiccava presso la sua masseria, e poi la spacciava nel centro di Barletta

marijuana 1

Coltivava la marijuana che poi spacciava nel centro di Barletta: il 43enne Raffaele Lacalamita garantiva ai suoi clienti stupefacenti a chilometro zero.

marijuana 2L’uomo era entrato da qualche tempo nella sfera dell’attenzione della polizia perché aveva l’abitudine di incontrare nella centralissima Piazza Principe Umberto assuntori di stupefacenti già conosciuti agli agenti del local Commissariato.

Così l’altra mattina è scattata l’operazione antidroga che ha portato al suo arresto perché ritenuto responsabile dei reati di coltivazione e produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Il 43enne, incensurato, è stato infatti trovato in possesso di un quantitativo di marijuana già pronta per lo spaccio: gli agenti della Polizia hanno perquisito la masseria presso la quale abita e, esaminando un appezzamento di terreno, hanno rinvenuto una pianta di marijuana dell’altezza di oltre 2.50 mt. Poiché il terreno si presentava smosso gli agenti hanno ritenuto che altre piante simili fossero state da poco estirpate. La perquisizione perciò si è estesa a tutta la masseria, iniziando da uno stanzone adibito a deposito di mangime per animali. E all’interno della stalla/deposito sono state rinvenute oltre 60 piante e rami di marijuana appesi ad alcuni fili in nailon per l’essiccazione. Per accelerare il processo nella stanza erano stati installati diversi ventilatori. All’interno del locale era presente un piano di lavoro sul quale vi erano residui di marijuana e un paio di forbici. In un armadietto, collocato a poca distanza, sono stati rinvenuti 6 grossi recipienti in vetro, da 5 litri ciascuno, a chiusura ermetica, quattro dei quali contenenti marijuana già essiccata e pronta alla vendita. Nello stesso armadio è stato rinvenuto materiale per il confezionamento. Un chilo e mezzo il peso complessivo della marijuana contenuta nei recipienti in vetro, mentre è risultato di 50 chili il peso delle piante e dei rami di marijuana con infiorescenza.
L’uomo è stato tratto in arresto e portato nel carcere di Trani.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami