Luisa Piccarreta, un appello dell’associazione

Si chiede un sostegno economico alle opere di ristrutturazione della quale necessita la Casa di Luisa, nonché sede dell'associazione e museo: «Affinché diventi la casa di ciascuno di noi e di tutti quelli che vivono la Divina Volontà»

Luisa Piccarreta, un appello dell'associazione
La casa di Luisa Piccarreta

Sostieni la casa di Luisa è il titolo di un video realizzato in questi giorni dall’associazione “Luisa Piccarreta PDFV” di Corato che, attraverso le parole del presidente Michele Colonna, chiede un sostegno economico alle opere di ristrutturazione della quale la Casa necessita.

Si tratta della sede dell’associazione, nonché museo che raccoglie le testimonianze della vita di Luisa Piccarreta, che dal 1893 al 1928 fu abitata da Luisa e frequentata da personalità ecclesiali di primo piano come Padre Annibale Maria Di Francia.

Ogni anno è meta di migliaia di pellegrini provenienti da tutte le parti del mondo.

Essendoci esigenze concrete di restauro e lavori di messa in sicurezza, abbattimento delle barriere architettoniche e adeguamento degli spazi, il consiglio direttivo – come si può ascoltare dal video di seguito pubblicato, ha dato mandato all’architetto Rosalia Loiodice di redigere il progetto preliminare unitamente al computo metrico e alle opere da eseguire.

«La nostra volontà di realizzare i lavori – dichiara il presidente dell’associazione – è guidata dalla disponibilità economica attualmente impegnata nel proseguo della Causa di Beatificazione».

L’appello di un piccolo aiuto è rivolto a tutti coloro che tengono all’azione svolta quotidianamente dell’associazione per l’approfondimento e la divulgazione della conoscenza della Serva di Dio e della spiritualità del Divin Volere.

L’auspicio è che siano in tanti a contribuire, «affinché  la Casa di Luisa  diventi la casa di ciascuno di noi e di tutti quelli che vivono la Divina Volontà», conclude il presidente Michele Colonna.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami