L’Oriani-Tandoi al Carnevale Coratino per celebrare 40 anni di tradizioni

Domani gli studenti proporanno una sfilata dal titolo “Amarcord: sfilano i ricordi”, tra cultura musicale e letteraria, riprendendo due cavalli di battaglia proposti già in precedenti edizioni della manifestazione

L’Oriani-Tandoi al Carnevale Coratino per celebrare 40 anni di tradizioni
L’Oriani-Tandoi al Carnevale Coratino per celebrare 40 anni di tradizioni

Martedì 5 marzo l’IISS Oriani-Tandoi di Corato parteciperà all’ultima sfilata del 40° Carnevale Coratino, manifestazione cittadina organizzata sin dal 1978, che prevede, anche quest’anno, la partecipazione di gruppi privati e degli istituti scolastici coratini.

In virtù del tema dell’edizione in corso, ovvero “Cultura e tradizione”, l’istituto diretto dalla dirigente scolastica prof.ssa Angela Adduci, proporrà una sfilata dal titolo “Amarcord: sfilano i ricordi”, nella quale unirà la cultura musicale e quella letteraria, riprendendo due cavalli di battaglia proposti già in precedenti edizioni della manifestazione.

Stiamo lavorando al Carnevale già da ottobre – ha affermato la prof.ssa Annamaria Micello, responsabile del Carnevale per il liceo Oriani – con numerose riunioni con i ragazzi, che hanno proposto vestiti e musiche. Sono loro il vero motore del carnevale. Noi docenti li seguiamo e li indirizziamo da un punto di vista pratico e organizzativo”.

Sempre più complesso e ben strutturato, con numerose iniziative parallele, la nuova edizione del Carnevale partirà dall’ampia via Lama di Grazia, proseguirà su via Aldo Moro e percorrerà il corso fino a piazza Cesare Battisti. Qui ci sarà uno spettacolo finale durante il quale ogni scuola avrà a disposizione circa tre minuti. Tra una sfilata e l’altra, saranno proposte anche altre attività sempre legate alla festa. Tra queste ci sarà la mostra sulle maschere e vestiti tipici del carnevale coratino, ovvero i panzoni, la vecchierelle, gli sceriffi e i Gonzales e un evento inerente alle chiacchiere, dolce tipico di questo periodo, alla quale IISS Oriani-Tandoi parteciperà con gli alunni dell’alberghiero.

Negli anni il Carnevale coratino si è sviluppato notevolmente e oggigiorno è diventata una manifestazione complessa. Già la sua introduzione ha fatto sì che si smorzasse la guerriglia che avveniva con lanci di uova e farina. Io frequentavo il quarto ginnasio quando c’è stata la prima edizione e mi ricordo che il nostro gruppo era scarno rispetto a quelli attuali. Infatti nei primi anni c’erano pochi gruppi sparuti e improvvisati. Attualmente i gruppi sono numerosi e si impegnano moltissimo nella scelta di vestiti, coreografie e altro ancora. Noi partecipiamo con 650 ragazzi”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami