Longo e Bovino raccontano la prova di forza del Sindaco

Prove di unità nella Minoranza attaccando un Centrodestra diviso sul nome di Pasquale Pomodoro

Longo e Bovino raccontano la prova di forza del Sindaco
Longo e Bovino

Il comizio organizzato stasera dai Pentastellati in Largo Plebiscito ha ospitato i neocosiglieri Niccolò Longo e Vito Bovino. Il primo giocava in casa, e il secondo, leader di “Nuova Umanità”, ha ringraziato per l’accoglienza.

Un incontro di informazione lo hanno entrambi definito. E non solo questo è stato il comizio ma una vera e propria narrazione dei fatti fin qui vissuti da forze politiche, consiglieri, Sindaco e cittadini. E nel racconto è rimbombato un nome, quello di Pasquale Pomodoro, candidato alla poltrona di vicesindaco fin dal giorno dopo la vittoria elettorale del Centrodestra. Un nome importante, per la storia di un impegno politico lungo in Forza Italia prima e in Direzione Italia poi, condotto con una fedeltà senza riserve al mentore di tutto il Centrodestra, l’ex Sindaco e Senatore Gino Perrone.

Niccolò Longo ha ricostruito le ultime vicende che hanno scosso il Consiglio comunale di Corato proprio sulla base del mancato accordo sul nome di Pomodoro. Lo stesso Sindaco -ha sostenuto in piazza Longo- ha manifestato la sua volontà di fare a meno del contributo di Pomodoro determinando così la reazione di Direzione Italia che avrebbe fatto mancare per questa ragione i suoi voti a Gabriele Diaferia designato alla carica di Presidente del Consiglio comunale.

Da parte sua Vito Bovino ha affermato di condividere la ricostruzione dei fatti proposta da Niccolò Longo, rimarcando l’importanza della circostanza di stasera all’insegna della coesione di una parte cospicua della Minoranza consiliare. Bovino ha tenuto infatti a ricordare anche Emanuele Lenoci quale esponente politico che sta condividendo con lui e con Longo una opposizione unita e indisponibile a interventi assistenziali nei confronti della Maggioranza. La sottolineatura è d’obbligo dopo le dichiarazioni di apertura fatte da Vincenzo Labianca dell’UDC subito dopo la seduta del Consiglio comunale di questa mattina. L’appuntamento dunque è a lunedì alle ore 10 con la prossima seduta del Consiglio comunale nella quale, in vista della scadenza improrogabile di fine mese per l’approvazione del bilancio, si giocherà il destino di questa consiliatura.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami