Liceo Artistico di Corato, l’open day dell’inclusione

Giovedì 22 novembre sarà inaugurato il percorso di orientamento in ingresso indirizzato in particolar modo agli studenti disabili

Liceo Artistico di Corato, l’open day dell’inclusione
Foto di repertorio

Giovedì 22 Novembre, nell’Auditorium del Liceo Artistico di Corato, a partire dalle ore 10, si discuterà di diversità, fragilità e inclusione. L’occasione sarà data dall’inaugurazione del percorso di orientamento in ingresso indirizzato in particolar modo agli studenti disabili, alle famiglie che li sostengono e proteggono, ai dirigenti scolastici, ai docenti specializzati di sostegno e curriculari delle scuole secondari di I° grado, agli operatori socio-sanitari del settore e ai presidenti delle associazioni del territorio.

La realtà scolastica “Federico II Stupor Mundi”, che da sempre attua sul territorio, accogliendo un bacino di utenza vastissimo, protocolli di inclusione, prevenzione e superamento dei disagi e fragilità, quest’anno, per la prima volta, vuole mostrare un’attenzione in più nei confronti della disabilità:organizza una giornata di orientamento rivolta ai disabili per discutere della continuità del progetto di vita che passa inevitabilmente attraverso un percorso scolastico attivo.

“Armonia di colori” è l’efficace metafora utilizzata dalla prof.ssa Filomena Tommasicchio, docente di Lettere e Funzione Strumentale dell’Area inclusione e BES del Liceo artistico di Corato, per affermare come le differenze possano scomporsi in un’infinita gamma di sfumature e ricomporsi, magicamente, in un’armonia cromatica.

«Nessuno va lasciato indietro! – dichiara la prof.ssa Tommasicchio –  C’è l’urgente necessità di celebrare l’ inclusione delle persone con disabilità e riaffermare i loro diritti umani per considerarle non solo beneficiari di azioni umane, ma soprattutto soggetti attivi in linea con la Convenzione sui diritti della persona con disabilità. Condividere, credere, riconoscersi in qualcosa di grande, vivere le stesse emozioni, sentirsi uguali pur essendo diversi, comprendere fino in fondo il significato più profondo della “diversità e fragilità” perché talvolta i limiti esistono in chi ci guarda!».

Dopo i saluti del dirigente scolastico prof. Savino Gallo, giovedì ad accogliere gli ospiti provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di Corato, ma anche dei paesi limitrofi ci saranno: la prof.ssa Donatella Di Bisceglie (F.S. per l’Orientamento in ingresso), la prof.ssa Filomena Tommasicchio (F.S. per l’Area Inclusione e BE) , la prof.ssa Rosanna Quatela (F.S. per L’Alternanza Scuola-Lavoro), i docenti specializzati di sostegno e gli alunni del Liceo artistico che per l’occasione hanno realizzato alcuni manufatti da donare ai compagni provenienti da altre scuole in segno di condivisione e afflato sinergico.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami