“Legati in un muto abbraccio”, a Corato la presentazione del libro

Nella cornice del Museo della Città e del Territorio di Corato, l'autrice coratina Mariella Strippoli presenterà giovedì 14 febbraio il suo primo libro

Legati in un muto abbraccio
Mariella Strippoli, autrice

Sarà presentato giovedì 14 febbraio, presso il Museo della Città e del Territorio di Corato sito in Via Trilussa 10, il libro “Legati in un muto abbraccio – Storie a tavolino”.

A partire dalle ore 18, infatti, gli spazi del museo cittadino accoglieranno l’autrice coratina Mariella Strippoli, con cui dialogherà Raffaella Leone. Ad accompagnare la presentazione, degli intermezzi musicali a cura di Mara Musci. Saranno, inoltre, letti passi tratti dal libro, attraverso le voci e l’interpretazione di Marilù Cavallo e Francesco di Tondo. L’autrice, al suo debutto letterario, racconta di come con questo volume abbia coronato il suo sogno: scrivere una storia di cui innamorarsi.

Legati in un muto abbraccio”, edito da “Fos Edizioni”, raccoglie tra le sue pagine diciannove storie di vita vissuta, frammenti d’amore raccontati davanti a un caffè. Giovani promesse, addii rassegnati, passioni brucianti. Pagina per pagina l’amore viene declinato nelle sue infinite e caleidoscopiche sfumature, con naturalezza e genuinità.

«Questo è un libro coraggioso. Parlare di amore non è mai facile. In ogni storia – scrive Claudia Lerro, nella prefazione al libro – c’è qualcosa che può appartenere alla vita del lettore, riscoprendo una ferita, un dolore, un ricordo, ma anche la speranza, il sogno dell’amore spesso tradito e a cui, tuttavia, mai si rinuncia se non pagando il prezzo altissimo del disincanto e della solitudine».

Le storie narrate sono storie vere, vissute da amici, conoscenti, passanti.

Spiega nell’introduzione del volume Mariella Strippoli: «Mi piace osservare la gente, spiarne l’umore. Così, per caso, nasce l’idea di questo libro. Ogni storia è una gemma preziosa che, con cura, ho tenuto tra le dita. I soldi muovono il mondo, dicono. A me piace pensare che a farlo sia, invece, l’amore».

Appuntamento, quindi, giovedì 14 febbraio alle ore 18, presso il Museo della Città e del Territorio di Corato, nel giorno dell’anno dedicato all’amore e agli innamorati.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami