La Polizia Locale si dota di un etilometro

Presentato questa mattina in conferenza stampa nella Sala Verde del Comune di Corato

È stato presentato stamattina in conferenza stampa il nuovo Etilometro Lion Intoxilyzer 8000, da oggi in dotazione del Comando di Polizia Locale di Corato.

«Frutto di una strategia ben precisa – ha affermato il sindaco Massimo Mazzilli – l’etilometro è uno strumento importante di prevenzione per la sicurezza stradale che, nella prospettiva di permettere agli agenti di svolgere al meglio il loro ruolo, va ad aggiungersi ai varchi ZTL, al sistema di videosorveglianza, al funzionamento dell’impianto radio e allo strumento dello street control. Con l’etilometro andiamo ad arricchire la strumentazione a disposizione della Polizia Locale, nell’ottica della modernizzazione e con l’obiettivo finale di garantire più elevati livelli di sicurezza.

A prescindere dai sinistri stradali, l’apparecchio – spiega il sindaco Massimo Mazzilli – sarà utilizzato durante normali o mirati servizi di controllo sul territorio comunale con un sicuro effetto deterrente magari in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine in campagne di prevenzione specifiche». 

Acquistato grazie a al 50% dei proventi delle sanzioni amministrative elevate nella città di Corato, l’etilometro risulta decisivo non solo nella prevenzione e nell’azione deterrente ma anche nel fornire una prova legale al magistrato in caso di reati di omicidio e lesioni stradali.

«In presenza di un sinistro stradale – ha sottolineato il Comandante della Polizia Locale dott. Paolo Milillo – intervenire tempestivamente con l’etilometro può essere determinante, perché la guida in stato di ebbrezza costituisce una circostanza aggravante e dalla determinazione del tasso alcolemico dipende la quantificazione della pena».

A spiegare il funzionamento dell’etilometro che come ogni macchina sistematicamente andrà in assistenza (e considerati i tempi lunghi la Polizia Locale si è preoccuapata di dotarsi di un muletto sostitutivo), un rappresentante dell’azienda che l’ha venduto.

«Ringrazio il Comando della Polizia Locale di Corato – ha commentato l’Assessore all’Ambiente e alla Polizia Locale Pasquale Tarricone – per la sua continua e attenta attività sul territorio».

Lo strumento sarà utilizzato dalla Polizia Locale anche in prossimità di alcuni locali notturni o della discoteca immediatamente alle porte della città – che ha ripreso la sua attività – durante pattugliamenti straordinari che saranno attivati sul territorio, o in concomitanza di eventi di intrattenimento.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami