La Nuova Matteotti Corato espugna Mesagne

Sofferta ma bella vittoria con 64-76

Nuova Matteotti Corato
Nuova Matteotti Corato

Bella e sofferta vittoria per la Nuova Matteotti Corato nella difficile trasferta di Mesagne, sicuramente non meritevole dell’ultimo posto in graduatoria per quanto fatto vedere sul parquet di via Udine. 64-76 il finale in favore dei baresi, con il match decisosi solo nell’ultimo quarto quando i tiratori coratini hanno spaccato la partita dopo 30 minuti di grande lotta ed equilibrio.

Novità nello starting five coratino con Di Bartolomeo che affianca Sabeckis, Gatta, Simonis e Cicivè mentre coach Bray per la sua prima si affida a Gualano, Pavlovic, Risolo, Crovace e Trionfo. È Cicivè a siglare i primi 2 punti della gara ma è di Gualano la prima tripla che significa anche primo vantaggio per i locali (3-2). L’avvio di gara è equilibrato con gli ospiti che provano a scappare e che, grazie a Trionfo, con una nuova conclusione da 3, impattano a quota 6. Si segna poco in avvio con le difese più protagoniste degli attacchi. Piccolo infortunio per Trionfo sul 10 pari. Subito dopo Simonis e Mazzilli lanciano il 7-0 coratino, interrotto dalla tripla di Crovace cui segue un nuovo 5-0 Matteotti che vale il 13-22. Mesagne è molto volenterosa e mette in difficoltà i coratini ma spara a salve dalla lunga distanza e quando trova la tripla è Sabeckis che sulla sirena del primo quarto ristabilisce le distanze e chiude il primo parziale sul 16-25.

Secondo periodo che si apre come si è aperto il primo, con la tripla di Gualano prima che nuovamente Cicivè e Simonis allunghino per Corato (19-30). Si segna meno che nella prima frazione ma entrambe le squadre lottano su ogni palla. È il festival del tiro pesante con Trionfo, Simonis e Gualano che si iscrivono alla lista e portano il parziale all’intervallo lungo sul 29-36.

Terzo periodo che vede subito i primi punti di Gatta. Mesagne, con un Gualano scatenato (6 punti consecutivi), reagisce e rimonta nonostante la tegola del 4^ fallo del capitano Risolo. Trionfo riporta alla fine i suoi a contatto sul 43-44. I locali sbagliano in due circostanze la palla del possibile sorpasso e Corato con tre tiri liberi consecutivi, che costano tra l’altro il 4^ fallo anche di Trionfo, allungano portandosi sul 45-50. Il terzo quarto poi si chiude sul 49-54.

Ultimo periodo che vede due triple di fila del giovanissimo Orlandino che riapre il match (55-56). Cicivè e Risolo mantengono l’equilibrio prima dell’arrivo del ciclone Gatta. Nell’11-0 di parziale ospite sono 9 i punti siglati dal capitano coratino, letteralmente scatenato con 3 triple una più bella e decisiva dell’altra. Corato vola sul 57-70 e di fatto chiude il match. Trionfo prova a tenere in scia Mesagne ma la Matteotti mantiene il vantaggio e controlla agevolmente il match. Ultimi due minuti in cui entrambi i coach danno ampio spazio alle proprie panchine e si arriva cosi al 64-76 finale.

Ora però dopo il meritato riposo si torna subito in campo per preparare l’ostico match di sabato prossimo, quando al PalaLosito arriverà una squadra difficile da affrontare come la Scuola di Basket Lecce.

NEW VIRTUS MESAGNE – NUOVA MATTEOTTI CORATO64 – 76

NEW VIRTUS MESAGNE: Gualano 17, Pavlovic 15, Gallo, Risolo 8, Orlandino 6, Ducani, Tortorella 2, Crovace 3, Brusa, Trionfo 13. All. Bray.

NUOVA MATTEOTTI CORATO: Sabeckis 11, Gatta 15, Simonis 19, Mazzilli 10, Cicivè 18, D’Introno, Di Bartolomeo 2, D’Imperio 1, Piccarreta, Laquintana. All. Verile.

ARBITRI: Rodi di Brindisi e Solimeo di Lecce

PARZIALI: 16-25, 29-36, 49 -54, 64-76.

USCITI PER 5 FALLI: Risolo, Crovace, Tortorella.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami